SCIENZE UMANISTICHEStoria dell'arte e beni culturaliAnno accademico 2023/2024

9795436 - ORDINAMENTO E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHIVISTICI

Docente: GAETANO SEVERINO CALABRESE

Risultati di apprendimento attesi

Il corso ha l’obiettivo di approfondire le tematiche riguardanti le metodologie di ordinamento archivistico nonché le problematiche sulla conservazione degli archivi alla luce delle nuove tecnologie informatiche.

Secondo i descrittori di Dublino gli studenti dovranno, alla fine del corso, acquisire

1) conoscenze e capacità di comprensione tali da rafforzare quelle raggiunte nel primo ciclo; capacità di elaborare e/o applicare idee originali, in un contesto di ricerca.

2) capacità di applicare le conoscenze e capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi a tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti più ampi (o interdisciplinari) connessi al proprio settore di studio;

3) capacità di integrare le conoscenze e di formulare giudizi sulla base di informazioni non necessariamente complete;

4) capacità di comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le proprie conoscenze a interlocutori specialisti e non specialisti.

5) capacità di prosecuzione della ricerca in modo autonomo.

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali e visite guidate in archivio.

Prerequisiti richiesti

Conoscenze culturali di carattere generale.

Frequenza lezioni

Facoltativa.

Contenuti del corso

Ripercorrere la storia degli archivi con riferimento alle metodologie di ordinamento adottate ed in particolare al dibattito sul metodo storico.

Approfondire i temi riguardanti l’ordinamento e l’inventariazione degli archivi storici nonché gli strumenti di ricerca realizzati con l’ausilio dei più avanzati software adottati in Italia.

Trattare il tema cruciale del passaggio dagli archivi analogici agli archivi digitali ed esaminare i requisiti, i metodi e i sistemi per la produzione, l’archiviazione e la conservazione dei documenti informatici.

Testi di riferimento

P. Carucci, M. Guercio, Manuale di Archivistica, Carocci, 2021, pp. 99-186; 205-228.

G. Calabrese, Gli archivi storici non statali: ordinamento e conservazione, Algra, 2020, pp. 285.

S. Pigliapoco, Progetto archivio digitale. Metodologia, sistemi, professionalità, Civita Editoriale, 2016, pp. 151-192.

F. Valacchi, Gli archivi tra storia uso e futuro. Dentro la società, Editrice Bibliografica, 2021, pp. 229.

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato.

Esempi di domande e/o esercizi frequenti

La conservazione del patrimonio archivistico nazionale pubblico e privato.

Gli archivi e il metodo storico.

Gli standard internazionali di descrizione archivistica.

La conservazione degli archivi digitali


English version