SCIENZE UMANISTICHEScienze filosoficheAnno accademico 2022/2023

9794072 - FILOSOFIA DELLE MENTI ARTIFICIALI

Docente: ALBERTO GIOVANNI BIUSO

Risultati di apprendimento attesi


La Filosofia delle menti artificiali consiste nello studio multidisciplinare della corporeità naturale, ibridata e protesica.

Lo studente dovrà raggiungere:

1) Conoscenza e comprensione dello statuto dell’intelligenza

2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione al rapporto con gli artefatti digitali

3) Autonomia di giudizio rispetto alle informazioni ricevute in questo ambito

4) Abilità comunicative nell’utilizzo dei dispositivi digitali

5) Capacità di apprendimento da una varietà di fonti e strumenti


Modalità di svolgimento dell'insegnamento


Lezioni frontali con lettura, analisi, commento e discussione dei testi



Prerequisiti richiesti


Conoscenza adeguata dei principali itinerari della filosofia europea dal mondo greco al Novecento


Frequenza lezioni


La frequenza non è obbligatoria ma, anche in relazione al metodo della lectio, è fortemente consigliata.

Contenuti del corso


MENTE, INTELLIGENZE ARTIFICIALI E LIBERO ARBITRIO
Il corso affronterà la questione del libero arbitrio, decisiva per ogni definizione e comprensione dell’intelligenza e dei comportamenti che da essa scaturiscono. A partire da qui si discuterà della possibilità, delle condizioni e dei limiti di un’intelligenza non biologica.


Testi di riferimento


-Anthony A. Long, La mente, l’anima, il corpo. Modelli greci, Einaudi 2016 (pp. 152)


-Naief Yehya, Homo cyborg. Il corpo postumano tra realtà e fantascienza, Elèuthera, nuova edizione 2017 (pp. 187)


-Aa. Vv., L’algoritmo pensante. Dalla libertà dell’uomo all’autonomia delle intelligenze artificiali, Il Pozzo di Giacobbe 2020 (pp. 136)


-Alberto Giovanni Biuso, Il libero arbitrio tra neuroscienze e filosofiain Aa. Vv., «Kαλλὸς καί ἀρετή. Bellezza e virtù», Bonanno 2015 (pp. 801-817)


Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Il corpomente nel mondo grecoAnthony A. Long, La mente, l’anima, il corpo. Modelli greci
2Introduzione alla filosofia delle menti artificialiNaief Yehya, Homo cyborg
3Cervelli e algoritmiAa. Vv., L’algoritmo pensante. Dalla libertà dell’uomo all’autonomia delle intelligenze artificiali
4Intelligenze, neuroscienze, libero arbitrioAlberto Giovanni Biuso, Il libero arbitrio tra neuroscienze e filosofia

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell'apprendimento


Le lezioni e gli esami verteranno sulla lettura e analisi dei testi.

Gli studenti dovranno pertanto portare con sé all’esame tutti i libri previsti dal programma. Si ricorda che l’uso di fotocopie è proibito dalla legge.

Saranno valutati:

- la capacità di leggere e interpretare i testi;

- la competenza linguistica;

- la capacità di riferire il contenuto dei testi alla tematica generale del corso;

- l'elaborazione critica e teoretica.

 

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato.


Esempi di domande e/o esercizi frequenti


Data la varietà dei temi e delle questioni, invece di indicare esempi di domande si consiglia di assistere a una sessione di esame prima di affrontare il proprio.



English version