ECONOMIA E IMPRESAEconomia AziendaleAnno accademico 2023/2024

9794346 - PRINCIPI DI MANAGEMENT A - E

Docente: Rosario Francesco Antonio FARACI

Risultati di apprendimento attesi

Il corso Principi di Management intende perseguire i seguenti obiettivi formativi:

1. Conoscenza e capacità di comprensione: il corso si propone di avviare studentesse e studenti a: a) comprensione dei principi di base (previsione, pianificazione, organizzazione, leadership, controllo e coordinamento) inerenti la gestione di imprese private, aziende pubbliche ed organizzazioni non profit; b) comprensione delle funzioni istituzionali e delle principali finalità imprenditoriali nonché delle strutture di governance di imprese, aziende ed organizzazioni; c) individuazione dei ruoli delle persone nelle posizioni apicali di governance nonché delle competenze imprenditoriali, manageriali, soft skills, green, life & digital consierate necessarie per il decision-making nella gestione aziendale; d) comprensione del management nella sua triplice valenza di process, people e profession, anche in un' ottica di generatività.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: attraverso articoli integrativi, casi di studio, simulazioni, progetti di gruppo e testimonianze in aula di imprenditori, manager e professionisti, nonché attraverso esercitazioni predisposte ad hoc ed assignments individuali, ove possibile anche di visite aziendali esterne in piccoli gruppi, studentesse e studenti saranno posti nelle condizioni di applicare i principi di management a realtà aziendali, anche di nuova costituzione,  di classificare le tipologie organizzative ed individuare le relative finalità imprenditoriali, di valutare le diverse competenze (imprenditoriali, manageriali, soft skills, life, digital & green) delle persone che gestiscono aziende, imprese ed organizzazioni non profit

3. Autonomia di giudizio: studentesse e studenti svilupperanno autonomia di giudizio e capacità di collegamento tra gli argomenti teorici e i relativi modelli applicativi, con particolare riferimento ai principi di management, alle strutture di governance, alle funzioni istituzionali e alle finalità imprenditoriali di imprese, aziende ed organizzazioni nonché ai ruoli delle persone in posizioni apicali di governance e alle competenze (imprenditoriali, manageriali, soft skills, life, digital & green)  necessarie per assumere le decisioni in contesti organizzativi differenti

4. Abilità comunicative: studentesse e studenti saranno capaci di comunicare in forma scritta ed orale i contenuti disciplinari dell'insegnamento, dimostrando sia capacità di comprensione, che autonomia di giudizio. Sono previste in aula attività dirette a facilitare il conseguimento di tali abilità, tra cui lo svolgimento di lavori di gruppo e la stesura di brevi relazioni per affinare la capacità di comunicazione scritta; interventi in aula, anche alla presenza di testimonial e ospiti, format di interazione fra peers come il Teatro d'Impresa e l'Oxford Debate e presentazione di lavori individuali e di gruppo, anche attraverso strumenti multimediali e interattivi, inclusi i social media e l'Intelligenza Artificiale.

5. Capacità di apprendimento: l'apprendimento dell'insegnamento è graduale ed è favorito dal ricorso ad esperienze ed esempi tratti da realtà aziendali, dal richiamo ai principali modelli interpretativi elaborati dagli studiosi di management e dall'applicazione concreta di tali modelli ad una serie di casi. La predisposizione di stadi intermedi dei lavori (SAL) in piccoli gruppi facilita ulteriormente il processo di apprendimento.

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze in aule. 

Sarà fatto uso del web (sito del corso: www.principidimanagement.it) e di alcuni social media (prevalentemente facebook e telegram) per rendere la didattica più istantanea, partecipativa ed immersiva. 

L'attività didattica frontale, soprattutto nel coinvolgimento a distanza di testimonial, docenti ed ospiti, potrebbe anche svolgersi con l'ausilio della piattaforma Teams dell'Università degli Studi di Catania in modalità sincrona (nella didattica cosiddetta duale o mista) e in modalità asincrona (per la registrazione di alcuni interventi video, utili a supportare le ore di studio individuale)

La frequenza alle lezioni è vivamente consigliata, in considerazione dell'elevata interazione con il docente e con i testimonials invitati in aula

Prerequisiti richiesti

Non è richiesto alcun pre-requisito per studentesse e studenti iscritti al corso di laurea in Economia Aziendale. È consigliata la partecipazione delle matricole ai corsi introduttivi (corsi zero), in particolare a quello di Management. La frequenza, durante il primo semestre, e possibilmente il superamento dell'esame di profitto insieme a tutte le attività didattiche inerenti l'insegnamento di Economia Aziendale è considerato un pre-requisito preferenziale.

Per studentesse e studenti provenienti da altri corsi di laurea, e che abbiano optato per Principi di Management quale insegnamento opzionale, cioè “materia a scelta”, è consigliato, prima dell’avvio delle lezioni e in ogni caso prima di sostenere gli esami, di prendere contatti con il docente per rappresentargli lo stato dell’arte delle eventuali conoscenze pregresse acquisite di economia e in management.

Frequenza lezioni

In considerazione della "didattica attiva" sperimentata durante il corso, la presenza in aula costante, regolare e partecipativa è vivamente consigliata. L'attività didattica frontale, soprattutto nel coinvolgimento a distanza di testimonial, docenti ed ospiti,  potrebbe svolgersi pure con l'ausilio della piattaforma Microsoft Teams dell'Università degli Studi di Catania

Contenuti del corso

Primo modulo, 3 CFU

Introduzione al Management e cenni storici. Il Management nel contesto odierno. Il Responsible Management e il Diversity Management

Management as Process, Management as People e Management as Profession

Attività e funzioni tradizionali dei manager: Pianificazione, Organizzazione, Leadership, Coordinamento e Controllo

Competenze  (imprenditoriali, manageriali, soft skills, life, digital & green) e ruoli dei manager

Le funzioni del management: approccio classico, comportamentale e contemporaneo.

Il management come decision-making e i diversi modelli interpretativi

Il Management Generativo: la prospettiva generativa del fare impresa

Secondo modulo, 3 CFU

La collocazione del Management negli studi di Economia, Economia Aziendale ed Economia d'Impresa

Management d'impresa: funzioni istituzionali, finalità imprenditoriali e forme d'impresa. Assetti proprietari e di governance

Management d'impresa: fondamenti e profili economico-finanziari delle imprese artigiane, mercantili, industriali e nelle grandi corporation

Terzo modulo, 3 CFU

Managerialità e Imprenditorialità

Management della piccola e media impresa. 

Family Business Management

Start up Management

Management ed elementi di Organizzazione d'impresa

Testi di riferimento

- Rosario Faraci, Nient'altro che il futuro. La prospettiva generativa del fare impresa, Roma: Edizioni Sindacali (2022)

- Inoltre, ad inizio corso, saranno fornite Dispense a cura del docente, pubblicate su Studium e disponibili attraverso Teams, il gruppo Facebook e il canale Telegram.

Le Dispense contengono materiali didattici tratti da libri di testo oppure da articoli scientifici e casi aziendali riguardanti temi inerenti la disciplina del management

Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Orientamento allo studio della disciplina del ManagementDispense a cura del docente
2Il Management as ProcessDispense a cura del docente
3Il Management as PeopleDispense a cura del docente
4Il Management as ProfessionDispense a cura del docente
5Introduzione al Management: cenni storici e il management moderno.Dispense a cura del docente
6Introduzione al Management: il "Responsible Management" e il "Diversity Management"Dispense a cura del docente
7Le funzioni del management e le competenze managerialiDispense a cura del docente
8Le funzioni del management e le competenze imprenditoriali, soft skills, green, life & digitalDispense a cura del docente
9Approccio classico al managementDispense a cura del docente
10Approccio comportamentale al managementDispense a cura del docente
11Approccio contemporaneo al managementDispense a cura del docente
12Management come decision-makingDispense a cura del docente
13Il Management Generativo: una introduzione al doing businessLibro Rosario Faraci "Nient'altro che il futuro. La prospettiva generativa del fare impresa". Edizioni Sindacali, 2022
14Il Management Generativo: l'impresa generativaLibro Rosario Faraci "Nient'altro che il futuro. La prospettiva generativa del fare impresa". Edizioni Sindacali, 2022
15Il Management Generativo: i territori generativiLibro Rosario Faraci "Nient'altro che il futuro. La prospettiva generativa del fare impresa". Edizioni Sindacali, 2022
16Economia, Economia Aziendale ed Economia d'ImpresaDispense a cura del docente
17Impresa: fondamenti e profili economico-finanziariDispense a cura del docente
18Impresa: funzioni, forme d'impresa e assetti proprietariDispense a cura del docente
19Impresa: funzioni istituzionali e finalità imprenditorialiDispense a cura del docente
20La piccola e media impresaDispense a cura del docente
21Le grandi imprese e i gruppi di impreseDispense a cura del docente
22Le start upDispense a cura del docente
23Le imprese familiariDispense a cura del docente
24Organizzazione d'impresaDispense a cura del docente
25Come si redige un business caseDispense a cura del docente
26Come si presenta un business caseDispense a cura del docente
27La cassetta degli attrezzi per la redazione di un business caseDispense a cura del docente
28Casi studio di management Dispense a cura del docente
29Oxford Debate come strumento di discussione in aula di tesi contrapposte di managementDispense a cura del docente
30Il Teatro d'Impresa come strumento di composizione dei conflitti di managementDispense a cura del docente
31Presentazione in aula dei progetti di gruppo (3 ore)Dispense a cura del docente

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per i frequentanti

Il voto, in modo ponderato ed espresso in trentesimi, è calcolato sulla base della valutazione di due attività:

1. Lavoro di Gruppo (40% del voto)

2. Prova finale (60% del voto)

Lavoro di Gruppo

Caratteristiche, modalità di svolgimento e rispetto delle scadenze intermedie, output finale, modalità di composizione dei gruppi e criteri valutativi saranno illustrati dal docente nel corso delle prime lezioni.

Di norma, si tratta di un business case che dovrà ripercorrere i principali temi del corso riletti attraverso l'esame approfondito di un caso di studio originale oppure già noto riguardante, a scelta, un'azienda esistente, una start up di nuova costituzione, un progetto imprenditoriale in fase di lancio, una iniziativa sociale a forte impatto di sostenibilità

Il voto del lavoro di gruppo è espresso in trentesimi

Prova finale

A scelta dei frequentanti, la prova finale potrà essere scritta oppure orale e sarà organizzata dal docente in differenti date, con eventuali turnazioni della prova per i colloqui orali.

La prova scritta finale, alla quale potrà accedere solo chi ha svolto precedentemente il lavoro di gruppo, consiste in tre domande aperte e/o esercizi alle quali si dovrà rispondere per intero. 

La valutazione finale della prova (espressa in trentesimi) sarà effettuata attribuendo un peso diverso ai seguenti criteri:

La prova orale finale, alla quale potrà accedere solo chi abbia svolto precedentemente il lavoro di gruppo, consiste in domande e/o esercizi alle quali si dovrà rispondere dimostrando padronanza dei concetti e capacità di applicarli a casi e situazioni concreti. 

La valutazione del colloquio orale (espressa in trentesimi) sarà effettuata attribuendo un peso diverso ai seguenti criteri: 

N.B. Qualora non si potesse partecipare alla prova di fine corso, per validi motivi, la valutazione (positiva) del lavoro di gruppo potrà essere mantenuta per tutta la durata dei primi due appelli della sessione estiva, ovvero giugno e luglio.

Per i non frequentanti  

N.B. Ai non frequentanti sono equiparati coloro i quali, avendo sostenuto la prova finale e non avendola superata, perdono il beneficio del lavoro di gruppo. Il voto finale, espresso in trentesimi, pertanto sarà quello riportato nella prova scritta.

L'esame si svolge unicamente mediante una prova scritta consistente in tre domande aperte e/o esercizi alle quali si dovrà rispondere per intero. 

La valutazione finale della prova (espressa in trentesimi) sarà effettuata attribuendo un peso diverso ai seguenti criteri:

Esempi di domande e/o esercizi frequenti

Domande a titolo esemplificativo

  1. Caratteristiche del decision-making
  2. Il "Diversity Management"
  3. Il "Change" e l'"Innovation" Management
  4. Le fasi della Pianificazione
  5. Il "design" della struttura organizzativa
  6. La gestione dei team 
  7. Caratteristiche della leadership aziendale
  8. La motivazione dei collaboratori aziendali
  9. Le attività di monitoraggio e controllo
  10. Le principali forme organizzative
  11. Il Management Generativo
  12. Le finalità imprenditoriali: razionalità soggettiva, sistemica ed evolutiva
  13. La Corporate Governance: assetti istituzionali e organi di governo
  14. Il management: approcci scientifico, comportamentale e contemporaneo
  15. Capacità imprenditoriali e decision-making
  16. Capacità manageriali e decision-making
  17. La piccola e media impresa
  18. L'impresa familiare
  19. Le start up
  20. Economia, Economia Aziendale ed Economia d'Impresa

English version