ECONOMIA E IMPRESAEconomiaAnno accademico 2023/2024

72882 - STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO

Docente: Cosma Emilio Ernesto ORSI

Risultati di apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso si propone di fornire allo studente conoscenze ed elementi utili per la comprensione e l’interpretazione delle teorie che, nel corso dei secoli, hanno caratterizzato la scienza economica.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: La conoscenza delle dottrine economiche permetterà allo studente di rafforzare le proprie capacità d’astrazione, acquisire una maggiore consapevolezza delle metodologie utilizzate dalla scienza economica, utilizzare in modo critico le attuali teorie. Al completamento del corso lo studente sarà messo nelle condizioni di interpretare gli attuali fatti socio-economici alla luce delle teorie del passato.

Autonomia di giudizio: L’assimilazione delle teorie economiche oggetto del corso, implementata anche attraverso seminari e discussioni in aula, porterà lo studente ad acquisire la maturità necessaria per esprimere opinioni e pareri, con piena autonomia di giudizio, sulle teorie ed i fatti economici del presente.

Abilità comunicative: Lo studio della Storia del pensiero economico permetterà allo studente di acquisire la preparazione necessaria per poter sostenere agevolmente un confronto sui temi fondamentali della scienza economica. Al fine di meglio raggiungere questo obiettivo, durante lo svolgimento del corso si favorirà la comunicazione ed il dibattito in aula.

Capacità di apprendimento: Attraverso slide, letture in aula, seminari e discussioni su temi particolarmente rilevanti il corso di Storia del pensiero economico si propone di fornire strumenti utili a sviluppare ed ampliare le capacità di apprendimento dello studente permettendogli, una volta concluso il corso, di proseguire autonomamente nello studio delle dottrine economiche oggetto d’insegnamento.



Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Didattica frontale/tradizionale. Gli studenti saranno spesso interpellati durante lo svolgimento delle lezioni per incrementare il livello di partecipazione.

Prerequisiti richiesti

Conoscenze del contesto storico nel quale le dottrine economiche oggetto del corso sono maturate. Lo studente dovrà conoscere in via generale le vicende storiche perlomeno dal 1400 al 1900, guerre, epidemie, nascita degli Stati Nazionali, la colonizzazione, i problemi legati alla demografia, (Rivoluzioni sociali, scientifiche politiche). La rivoluzione Industriale Le prime conquiste tecnologiche avvenute a partire dal XVII secolo in avanti, ecc. Il corso non richiede la conoscenza dell'analisi economica presentata in termini matematici.

Frequenza lezioni

La frequenza non è obbligatoria. D'altra parte, il corso potrà meglio essere apprezzato solo attraverso una frequentazione costante alle lezioni. la frequenza permetterà allo studente di meglio comprendere le sfumature inerenti i temi trattati permettendo allo studente di ottenere un risultato finale (esame) soddisfacente.

Contenuti del corso

Il pensiero economico preclassico antico. 

I precursori del pensiero economico classico. Il mercantilismo e la fisiocrazia (da William Petty a Quesnay

Il pensiero economico classico: Adam Smith. David Ricardo, Robert T. Malthus. John Stuart Mill

Il declino dell’economia politica classica. Karl Marx. 

La rivoluzione Marginalista William S. Jevons, Carl Menger e i fondatori austriaci dell’analisi marginalista. 

La diffusione dell’analisi marginalista e la transizione verso l’economia neoclassica: Walras e la teoria dell’equilibrio economico generale / Alfred Marshall e l’economia neoclassica. 

Joseph A. Schumpeter: un uomo del Rinascimento nel ventesimo secolo. La teoria dello sviluppo economico

Alcuni aspetti della teoria keynesiana.

Testi di riferimento

La Ricchezza delle idee, Alessandro Roncaglia, Edizioni Laterza.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell'apprendimento

Modalità esame prova scritta.

Esempi di domande e/o esercizi frequenti

Dopo aver contestaualizzato storicamente il periodo tra il 1500 e il 1750 (a grandi linee) si discuta il problema dei salari nel contesto del Mercantilismo inglese.

La teoria del valore di Adam Smith

Dopo aver contestaualizzato storicamente il periodo denominato Era del capitale discutere l'approccio di J. S. Mill circa le leggi della produzione e distribuzione e indicare quale ruolo  i risultati forniti dall'autore abbiamo avuto un impatto sulla legislazione sociale.


English version