SOCIOLOGIA GENERALE

SPS/07 - 10 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

AUGUSTO GIUSEPPE GAMUZZA
Email: a.gamuzza@unict.it
Edificio / Indirizzo: Palazzo Ingrassia - Stanza 2 - Piano Terra; Via biblioteca 4
Telefono: 3407887467
Orario ricevimento: Giovedì 10.00 - 12:30


Obiettivi formativi

Curriculum Educatore sociale e di comunità

L'obiettivo principale del corso di Sociologia generale è fornire agli studenti le conoscenze essenziali ed i concetti di riferimento della sociologia intesa come disciplina che studia la società nelle sue dimensioni relazionali e istituzionali. Il percorso si articola in tre moduli di base cui si aggiunge un modulo d'attività d'aula in gruppo di lavoro (tale modulo è anche affrontabile individualmente per gli studenti che non possono frequentare). Il primo è dedicato ai fondamenti della disciplina; il secondo modulo ha carattere antologico. Infatti un ambito di attenzione specifica è stato dedicato alla storia della sociologia in Italia che con il lavoro su Luigi Sturzo ha l’obiettivo di attualizzare le categorie interpretative di uno dei classici del panorama sociologico italiano; il terzo modulo ha come obiettivo la rappresentazione dell'attuale dibattito nelle scienze sociali attraverso la possibilità per lo studente di scegliere da un elenco di risorse OER (open educational resources) articoli da riviste scientifiche di classe A per il settore scientifico Sociologia Generale attraverso una selezione di quattro o più articoli organizzati in due elaborati (una presentazione multimediale ed una relazione scritta di 10.000 caratteri spazi inclusi) di contributi teorici e/o di ricerca provenienti dalle riviste indicate. Gli studenti che utilizzeranno materiali in lingua inglese avranno un punteggio aggiuntivo determinato dalla commissione sulla base dei risultati raggiunti. Sarà dato specifico spazio durante le lezioni a modulo 3 per consentire agli studenti di realizzare al meglio gli elaborati.

Tutti i moduli hanno il compito di far acquisire agli studenti il linguaggio specifico della disciplina, i concetti e le teorie fondamentali. Inoltre, ma non per minore rilevanza, lo studente potrà esplorare la realtà sociale da una prospettiva meramente scientifica attraverso numerose attività, seminari e gruppi di lavoro che danno la possibilità di co-costruire il percorso di apprendimento della disciplina.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Il corso di Sociologia Generale si propone di rendere l'attività didattica una risorsa efficace per gli studenti. Ciò avviene in due modi: a) rispetto ai contenuti della disciplina sociologica b) rispetto allo sviluppo di metacompetenze acquisite durante il corso delle lezioni attraverso varie attività laboratoriali e di workgroup. Tali strumenti hanno lo scopo di stimolare le capacità di applicare le conoscenze acquisite alla realtà quotidiana. L'utilizzo di diversi (ma integrati) metodi didattici (Lezioni frontali, Seminari di approfondimento, esercitazioni, laboratori di sociologia visuale) disegnano una partecipazione attiva degli studenti frequentanti l'insegnamento. Le attività laboratoriali - svolte sulla piattafdorma e-learning di Ateneo Studium - caratterizzano dunque una strategia di apprendimento mixed del corso. ​

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus


Prerequisiti richiesti

Buon livello di cultura generale e informazione sui principali avvenimenti e fatti sociali che contraddistinguono l'attualità ed il dibattito pubblico in Italia e all'estero

Rappresenta una posizione di vantaggio l’aver già studiato materie sociologiche

Rappresenta una posizione di vantaggio l’aver già studiato metodologia della ricerca sociale



Frequenza lezioni

La freqeuenza dell'insegnamento è FACOLTATIVA.



Contenuti del corso

Argomenti di base: - Introduzione alla sociologia: oggetto, metodo, ricerca e tipologia delle teorie sociologiche;

- Elementi e processi sociali: cultura, struttura, socializzazione, interazione sociale, gruppi e organizzazioni, devianza e controllo sociale, stratificazione e classi sociali, disuguaglianza sociale ed etnica; - Le disuguaglianze;

- Principali istituzioni sociali: famiglia, istruzione, religione;

- Società e cambiamento: comportamento collettivo e movimenti sociali.

Argomenti monografici:

- Mutamento sociale e metodologia della ricerca nei classici della sociologia, autori e problemi



Testi di riferimento

MODULO 1:

- N. J. Smelser, Manuale di sociologia, il Mulino, Bologna 2011 (edizioni: Quinta e Quarta); Capitoli: I; II; III; IV; V; VI; VII; IX, X; XIII; XIV; XV; XIX

MODULO 2:

- Luigi Sturzo, Sulle questioni sociali, Bonanno, Acireale-Roma 2011

MODULO 3:

Davide Sparti, « Il disordine dell’interazione », Quaderni di Sociologia [Online], 81- LXIII | 2019, online dal 01 juin 2020, consultato il 29 septembre 2020. URL: http://journals.openedition.org/qds/3493; DOI: https://doi.org/10.4000/qds.3493

Enrica Amaturo e Biagio Aragona, « Per un’epistemologia del digitale: note sull’uso di big data e computazione nella ricerca sociale », Quaderni di Sociologia [Online], 81- LXIII | 2019, online dal 01 juin 2020, consultato il 29 septembre 2020. URL: http://journals.openedition.org/qds/3508; DOI: https://doi.org/10.4000/qds.3508

Maurizio Bonolis e Lorenzo Sabetta, « Verso una congiunzione funzionale delle due “etiche” weberiane », Quaderni di Sociologia [Online], 81- LXIII | 2019, online dal 01 juin 2020, consultato il 29 septembre 2020. URL: http://journals.openedition.org/qds/3483; DOI: https://doi.org/10.4000/qds.3483

Debora Mantovani e Giancarlo Gasperoni, « Il divario di genere nell’interazione fra genitori e docenti nelle scuole italiane », Quaderni di Sociologia, 74 | 2017, 53-76. URL: https://journals.openedition.org/qds/1703 ;

Carlo Barone, Giovanni Abbiati e Davide Azzolini, « Quanto conviene studiare? », Quaderni di Sociologia, 64 | 2014, 11-40. URL: https://journals.openedition.org/qds/391 ;

Giovanni Abbiati, Gianluca Argentin, Giulia Assirelli, Carlo Barone e Antonio Schizzerotto, « Orientamento educativo e disuguaglianze di fronte all’istruzione universitaria in Italia: risultati da un esperimento randomizzato », Quaderni di Sociologia, 74 | 2017, 7-31. URL: https://journals.openedition.org/qds/1698 ;

Luca Bianchi e Serena Liani, « Fidarsi della fiducia? », Quaderni di Sociologia, 74 | 2017, 127-140. URL: https://journals.openedition.org/qds/1709 ;

Michelangelo Pascali, « Estetica ed etica del “cibo-senza cibo” », Quaderni di Sociologia [Online], 74 | 2017; DOI : 10.4000/qds.1705 URL: https://journals.openedition.org/qds/1705 ;

Davide Azzolini e Anna Ress, « Quanto incide il background migratorio sulle transizioni scolastiche? », Quaderni di Sociologia, 67 | 2015, 9-27. URL: https://journals.openedition.org/qds/338

Scienza, coscienza e democratizzazione della conoscenza. La presenza pervasiva della scienza nella società (Science, awareness and knowledge democratisation: The pervasiveness of science in society), di Massimo Pendenza -

Algoritmi, cigni neri e virus: la crisi della pianificazione sociale nella modernità avanzata (Algorithms, black swans and virus: the crisis of social planning in advanced modernity), di Roberto Lusardi, Stefano Tomelleri -

The time of emergency. On the governmental logic of preparedness, di Luigi Pellizzoni

Scienza, expertise e senso comune: dimensioni simboliche e sociomateriali della pandemia (Science, expertise and commonsense: Symbolic and socio-material dimensions of the pandemic experience), di Olimpia Affuso, Maria Carmela Agodi, Flavio Antonio Ceravolo

Politiche e sistemi sanitari al tempo della pandemia da Covid-19: una lettura sociologica (Health policies and systems at the time of Covid-19 pandemy: A sociological interpretation), di Guido Giarelli, Giovanna Vicarelli

Studiare le disuguaglianze di salute in tempo di pandemia: una cornice teorica (A theoretical framework for studying health inequalities in pandemic times), di Marco Terraneo

Comunicare la scienza al tempo del Coronavirus: tra domanda e offerta di informazione (Science communication at the time of the coronavirus at the intersection of information demand and offer), di Barbara Saracino

La rivincita della scienza sul senso comune? Gli orientamenti di fiducia degli italiani all’inizio dell’emergenza Covid 19 (A revenge of science on common sense? Italians’ attitudes and trust towards science at the beginning of the Covid-19 emergency), di Monia Anzivino, Flavio Ceravolo, Michele Rostan

Parlare della pandemia su Facebook: un’analisi comparata del contenuto su dati generati dagli utenti a Bergamo, Milano e Padova (Talking about the pandemic on Facebook: A comparative content analysis of users’ contents from Bergamo, Milan and Padua), di Giuseppe Tipaldo, Renzo Carriero, Fabio Bruno, Giada Pasquettaz, Sara Rocutto

Una nuova centralità? La famiglia al tempo della pandemia tra ordinarietà e straordinarietà (A new centrality? The family at the time of a pandemic within ordinary and extraordinary practices), di Caterina Satta

Bambin@ nel lockdown: dematerializzazione e alleanze dei corpi nello spazio pubblico dell’emergenza pandemica (Children in lockdown: Disembodiment and re-embodiment through new kinships and alliances in the public space of the pandemic experience), di Ilenia Picardi

La pubblicità al tempo del Coronavirus (Advertising at the time of the coronavirus), di Francesco Giorgino

Frammenti di un discorso sociologico. Ovvero come la pandemia mette alla prova le scienze sociali (Fragments of a sociological discourse. The pandemic as a challenge for the social sciences), di Assunta Viteritti

Systemic Integration and the Need for De-Integration in Pandemic Times - Elena Esposito

Interactional Anomie? Imaging Social Distance after COVID-19: A Goffmanian Perspective - Vincenzo Romania

Testing and Being Tested in Pandemic Times - David Stark

Complex Social Networks are Missing in the Dominant COVID-19 Epidemic Models - Gianluca Manzo

Making Bonds of Solidarity from Economic Exchange. A Review Essay - Federico Bianchi

Pandemic Practices, Part One. How to Turn “Living Through the COVID-19 Pandemic” into a Heuristic Tool for Sociological Theorizing - Tobias Werron, Leopold Ringel

On #BlackLivesMatter and Journalism - Sarah J. Jackson

1. The Polish Peasant in Europe and America. Some Remarks after One Hundred Years - Giuseppina Cersosimo

2. Understanding, Explaining and Interpreting the Process of Shaping a Woman’s Subjectivity on the Example of Bell Hooks Autobiography. A Study of Women’s Autobiographies in the Context of Thomas and Znaniecki’s Research -Aneta Ostaszewska

3. Female Citizenship in Poland in the Light of Florian Znaniecki’s Ideas - Justyna Tomczyk

4. William Thomas and the Growth of American Sociology Between the 19th and 20th Century - Raffaele Rauty

5. Definition of the Situation – a Misunderstood and Undervalued Concept. The Contribution of Literature - Rosalba Perrotta

6. The Chicago School of Sociology and Youth Research: The Legacy of W. I. Thomas. From the Polish Peasant in Europe and America to the Child in America - Maurizio Merico

7. Maintaining Close and Intimate Relationships by Migrant Peasant Families at the Beginning of the 20th Century - Anna Dolińska

8. The Concept of Values in Florian Znaniecki’s Early Work - Michal Kaczmarczyk

9. Narrating the Self between Heterodoxy and Tradition. The Use of Personal Documents in Late Modernity - Giuseppe Toscano

10. When I Hear the Word Migrant... Research on Images and Stereotypes with Sentence Completion Technique - Maria Fobert Veutro

11. Inspired by ‘The Polish Peasant’. Autobiographies of Successful Students with an Immigrant Background - Mariagrazia Santagati

12. What is the Relationship between Theory and Research? Current Points from The Polish Peasant - Silvia Cataldi, Gennaro Iorio

13. Scientistic Prejudice and Methodological Pluralism - Angela Maria Zocchi

14. An Ethnic Relations between Immigrant-based Groups in the Light of Florian Znaniecki’s Theory. (Ethnic Relations as a Type of Social Relations: Case Study on Polish-Ukrainian Relations in Diaspora Situation) - Anna Fiń

15. The Polish Peasant after One Hundred Years: An Approach from the History of Sociology - Martin Bulmer


Altro materiale didattico

La pagina dedicata all'insegnamento sulla Piattaforma Studium ( http://studium.unict.it/dokeos/2018/courses/9492/)

www.augustogamuzza.blogspot.it (presentazioni dei materiali del corso)



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1LA SOCIOLOGIA COME SCIENZA Testo 1: cap I 
2OGGETTO DI STUDIO DELLA SOCIOLOGIATesto 1: cap. I  
3 PARADIGMI E CONCETTITesto 1: cap. I  
4LA CULTURATesto 1: cap. II 
5LUIGI STURZO: SULLE QUESTIONI SOCIALITesto 2 
6LA FAMIGLIATesto 1: cap. XIII 
7L’ISTRUZIONETesto 1: cap. XIV 
8LA STRUTTURA SOCIALETesto 1: cap. III 
9LA SOCIALIZZAZIONETesto 1: cap. IV 
10L’INTERAZIONE SOCIALETesto 1: cap. V 
11DEVIANZA E CONTROLLO SOCIALETesto 1: cap. VII 
12LE ORGANIZZAZIONITesto 1: cap. VI 
13DISUGUAGLIANZA STRATIFICAZIONE E CLASSI SOCIALITesto 1: cap IX 
14COMPORTAMENTO COLLETTIVO Testo 1: XIX 
15MOVIMENTI SOCIALITesto 1: XIX 
16LA RELIGIONETesto 1: cap.XV 
17INTERVENTO, COMUNITA', SOCIETA'Testo 3: 4 o più articoli (se in gruppo) a scelta fra la rosa inserita nel programma 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Il corso si propone di favorire la partecipazione effettiva degli studenti attraverso la programmazione di una prova in itinere. All’interno del corso è prevista una prova in itinere (di percorso) facoltativa, ovvero un compito scritto su argomenti contenuti nel modulo 2. La prova in itinere può essere sostenuta da tutti gli iscritti, anche dai non frequentanti il corso di lezioni. Il risultato viene valutato in trentesimi e ha validità di un anno accademico (ovvero nelle successive sessioni d’esame dell’anno accademico 2019-2020). Il risultato viene comunicato ad ogni studente individualmente durante la prova orale dell’esame ed integrato alla valutazione finale. La valenza della prova dell’anno accademico 2019-2020 scade con la sessione di Dicembre 2020. Tutte le prove degli anni precedenti non sono più valide. Tuttavia, gli studenti iscritti ai corsi degli anni precedenti possono accedere alla prova in itinere concordando con il docente una possibile alternativa. La data della prova in itinere e la relativa modalità di prenotazione saranno comunicate durante il corso delle lezioni e pubblicate in tempo utile.

Gli studenti che non hanno sostenuto la prova in itinere (o la validità della loro prova è scaduta) devono svolgere la verifica del/i modulo/i 2 durante la prova ORALE d’esame.

Per quanto riguarda Modulo 3 si dovranno selezionare 3 paper dalla lista di risorse indicate nel programma e riassumerli secondo la struttura di riferimento (disponibile in https://prezi.com/view/AdNgkpAceucUZgpIs5tS/) in una relazione ed una presentazione power point che dovranno essere legate tematicamente e semanticamente. Tale attività può essere svolta sia individualmente che in gruppo. Nel caso in cui lo studente decida di realizzare gli elaborati (relazione e powerpoint) in gruppo il numero di saggi da selezionare cresce di una unità al crescere della numerosità del gruppo (ad es. 1 studente= 3 saggi; 2 studenti= 4 saggi; 3 studenti=5 saggi). Non è posto alcun limite alla numerosità del gruppo.

L’esame consiste in una prova scritta ed una prova orale, svolte durante un unico appello secondo le modalità stabilite dalla commissione d’esame. La prova scritta è composta da domande a risposta multipla e volge sulle tematiche contenute nel manuale (Modulo I). Ogni esame inizia con una prova scritta nel giorno indicato come data dell’appello nel calendario degli esami e viene seguita da una prova orale nello stesso giorno o nei giorni indicati dalla commissione d’esame. L’esito della prova scritta vale soltanto per la prova orale dello stesso appello. Si sconsiglia di presentarsi alla prova orale ai candidati che non abbiano ottenuto la sufficienza nella prova scritta (18/30). La mancata presenza alla prova orale dello studente che ha superato la prova scritta con esito positivo viene intesa dalla commissione come rinuncia all’esame.

La prova orale verte su tutto il programma della materia con quesiti che partendo dalla prova scritta su Modulo I si integreranno a quelle sugli elaborati svolti durante la prove in itinere sul testo indicato nel modulo II (se non si è svolta la prova in itinere il testo potrà essere presentato oralmente), e infine la presentazione di un elaborato che prenda in considerazione 3 articoli prelevati dalla lista di quelli disponibili in modulo III.

 

Criteri di assegnazione dei voti:


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

1 Come viene indicata la condizione in cui si trovano individui che, rispetto ad altri, non godono delle stesse possibilità di accesso a ricompense sociali come denaro, potere e prestigio?

 

A – stratificazione

B – disuguaglianza

C – classe sociale




Apri in formato Pdf English version