ARCHEOLOGIA E ICONOGRAFIA CRISTIANA E MEDIEVALE

L-ANT/08 - 6 CFU - 1° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

LUCIA ARCIFA
Email: l.arcifa@unict.it
Edificio / Indirizzo: Palazzo Ingrassia via Biblioteca 4
Telefono: 3471086035
Orario ricevimento: martedì 10,30-12.00; venerdì 10,30-12,00
GIULIA ARCIDIACONO
Email: giulia.arcidiacono@gmail.com
Edificio / Indirizzo: Monastero dei Benedettini - studio 18
Telefono: 0957102321
Orario ricevimento: giovedì ore 10.00-12.00; venerdì ore 12.00-14.00


Obiettivi formativi

Il corso è articolato in due moduli. Il modulo A si propone di fornire le conoscenze di base relative al dibattito sull’archeologia cristiana e medievale e alle principali problematiche della ricerca archeologica; riflettere sulle modalità di costruzione della fonte archeologica e sulla complessità dei processi di ricostruzione storica a partire dall’utilizzo delle fonti archeologiche nel confronto con le fonti documentarie. Il modulo B intende illustrare la genesi e lo sviluppo dell’immagine sacra dall’età paleocristiana al Medioevo, facendo particolare riferimento alla relazione tra l’elaborazione dei singoli temi iconografici, le fonti testuali, i media artistici che li veicolano (pittura, miniatura, scultura, arti suntuarie) e il quadro storico-sociale di riferimento. Nel suo complesso il corso mira a fornire le conoscenze di base sui principali contesti monumentali, sul patrimonio architettonico, sui temi della cultura figurativa in relazione allo sviluppo e all’organizzazione delle comunità cristiane e ai fenomeni di trasformazione della tarda antichità; si propone inoltre di illustrare, attraverso esempi paradigmatici, le caratteristiche peculiari dell’iconografia medievale, mettendo in luce lo stretto rapporto tra le immagine figurate, il loro supporto materiale, il luogo sacro in cui si estrinsecano e le fonti testuali e dottrinali che ne sono all’origine.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Didattica frontale in aula e sopralluoghi a monumenti e aree archeologiche.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Conoscenza di base dei principali snodi culturali e cronologici della storia medievale con particolare riferimento alle fasi tardo antica e altomedievale.



Frequenza lezioni

Facoltativa.



Contenuti del corso

MODULO A (prof.ssa Lucia Arcifa)

  1. Tardo antico e medioevo: periodizzazione, dibattito storiografico e profilo storico
  2. Archeologia cristiana e archeologia medievale: storia degli studi e prospettive della ricerca in Italia.
  3. Archeologia e cultura materiale: la costruzione del dato archeologico
  4. Il linguaggio formale tardo antico. La nascita di un’arte paleocristiana.
  5. I cimiteri cristiani. Sviluppo delle catacombe. Il culto dei martiri
  6. Dalla domus ecclesiae alla basilica cristiana.
  7. La civitas christiana: trasformazioni urbanistiche tra tardo antico e altomedioevo. Città e suburbio
  8. Siracusa paleocristiana e bizantina: dai cimiteri ai luoghi santi

 

MODULO B (prof.ssa Giulia Arcidiacono)

  1. Genesi e sviluppo dell’iconografia cristiana
  2. L’ «immagine - segno»
  3. Le immagini narrative
  4. L’iconografia medievale e l’immagine-oggetto
  5. Il luogo rituale e il suo decoro
  6. Inventiva e serialità delle immagini medievali
  7. Immagini pubbliche e private in Sicilia tra tardoantico e altomedioevo
  8. Siracusa bizantina e medievale: le immagini sacre

Sono previste visite guidate nelle catacombe di Siracusa e nei principali monumenti della Catania cristiana



Testi di riferimento

MODULO A (prof.ssa Lucia Arcifa)

1-3. V. Fiocchi Nicolai, Archeologia medievale e archeologia cristiana: due discipline a confronto, in S. Gelichi, Quarant’anni di Archeologia medievale in Italia, numero speciale di Archeologia Medievale 2014, pp. 21-31.

4. R. Bianchi Bandinelli, Roma. La fine dell’arte antica, Milano 1970, pp. 1- 83.

5. V. Fiocchi Nicolai, Origini e sviluppo delle catacombe romane, in V. Fiocchi Nicolai, F. Bisconti, D. Mazzoleni, Le catacombe cristiane di Roma. Origini, sviluppo, apparati decorativi, documentazione epigrafica, Regesburg 1998, pp. 6-69

6. A. Chavarria Arnau, Archeologia delle chiese. Dalle origini all’anno Mille, Roma 2014, pp. 11-153

7-8. M. Sgarlata, Dai cimiteri ai luoghi santi . Le trasformazioni del suburbio siracusano, in G. Volpe-R. Giuliani, Paesaggi e insediamenti urbano in Italia meridionale fra tardo antico e alto medioevo, Atti del Secondo Seminario sul Tardoantico e l’Altomedioevo in Italia meridionale (Foggia – Monte Sant’Angelo 27-28 maggio 2006), Bari 2010, pp. 253-271.

 

MODULO B (prof.ssa Giulia Arcidiacono)

1-3. A. Grabar, Le vie dell’iconografia cristiana. Antichità e Medioevo, a cura di M. Della Valle, 4 edizione, Milano, Jaca Book, 2018, pp. 11-58.

4-6. J. Baschet, L’iconografia medievale, Jaca Book, Milano 2014, rist. Milano 2019, pp. 17-86, 143-183

7. M. Sgarlata, La cultura figurativa in Sicilia tra vita pubblica e vita privata, in Arti Minori e Arti Maggiori. Relazioni e interazioni tra Tarda Antichità e Alto Medioevo, a cura di F. Bisconti, M. Braconi, M. Sgarlata, Roma, Tau Editrice, 2019, pp. 145-170

8. G. Arcidiacono, «Aldilà» dell’oggetto. Gli attributi dei Santi nella decorazione pittorica dell’Oratorio dei Quaranta Martiri a Siracusa, in Arti Minori e Arti Maggiori. Relazioni e interazioni tra Tarda Antichità e Alto Medioevo, a cura di F. Bisconti, M. Braconi, M. Sgarlata, Roma, Tau editrice, 2019, pp. 171-196

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Altro materiale didattico

Altri materiali per lo studio e l'approfondimento dei contenuti trattati durante il corso potranno essere forniti attraverso la piattaforma Studium.



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
11A. Tardo antico e medioevo: periodizzazione, dibattito storiografico e profilo storico 2A. Archeologia cristiana e archeologia medievale: storia degli studi e prospettive della ricerca in Italia. 3A. Archeologia e cultura materiale: la costruzione del dato archeologico 1A-3A.V. Fiocchi Nicolai, Archeologia medievale e archeologia cristiana: due discipline a confronto, in S. Gelichi, Quarant’anni di Archeologia medievale in Italia, numero speciale di Archeologia Medievale 2014, pp. 21-31.  
24A. Il linguaggio formale tardo antico. La nascita di un’arte paleocristiana. 5A. I cimiteri cristiani. Sviluppo delle catacombe. Il culto dei martiri 6A. Dalla domus ecclesiae alla basilica cristiana.4A. R. Bianchi Bandinelli, 1970, pp. 1- 83; 5A. V. Fiocchi Nicolai, 1998, pp. 6-69; 6A. Chavarria Arnau 2014 
37A. La civitas christiana: trasformazioni urbanistiche tra tardo antico e altomedioevo. Città e suburbio 8A. Siracusa paleocristiana e bizantina7A-8A.M. Sgarlata, Dai cimiteri ai luoghi santi . Le trasformazioni del suburbio siracusano, in Atti del Secondo Seminario STAIM 
4 1B. Genesi e sviluppo dell’iconografia cristiana 2B. L’ «immagine - segno» 3B. Le immagini narrative 1B-3B. A. Grabar, Le vie dell’iconografia cristiana. Antichità e Medioevo, a cura di M. Della Valle, 4 edizione, Milano, Jaca Book, 2018, pp. 11-58.  
54B. L’iconografia medievale e l’immagine-oggetto 5B. Il luogo rituale e il suo decoro 6B. Inventiva e serialità delle immagini medievali4B-6B. J. Baschet, L’iconografia medievale, Jaca Book, Milano 2014, rist. Milano 2019, pp. 17-86, 143-183 
67B. Immagini pubbliche e private in Sicilia tra tardoantico e altomedioevo 8B. Siracusa bizantina e medievale: le immagini sacre 7B. M. Sgarlata, La cultura figurativa in Sicilia tra vita pubblica e vita privata, in Arti Minori e Arti Maggiori. Roma 2019, pp. 145-170; 8B. G. Arcidiacono, Aldilà dell'oggetto in Arti maggiori arti minori, ibidem, pp. 171-196 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

E’ prevista una prova in itinere scritta con risposte aperte sul modulo A (punti 1-6).

Prova orale finale.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Origine e sviluppo delle catacombe

Il simbolismo nella pittura paleocristiana

Caratteristiche dell'arte tardo antica

Catania: la necropoli di S. Agata la Vetere

Le immagini-segno secondo A. Grabar

I temi narrativi

L'iconografia medievale: il rapporto tra immagine e luogo rituale

L'oratorio dei Quaranta Martiri nella catacomba di Santa Lucia a Siracusa

Il sarcofago di Adelfia




Apri in formato Pdf English version