PREISTORIA E PROTOSTORIA

L-ANT/01 - 9 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

PIETRO MARIA MILITELLO
Email: milipi@unict.it
Edificio / Indirizzo: Palazzo Ingrassia
Telefono: 0952508201 3473735308
Orario ricevimento: una ora prima e dopo l'orario delle lezioni


Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti le nozioni base sulle principali metodologie di indagine e degli approcci teorici utilizzati nello studio della preistoria e la conoscenza della evoluzione delle società umane dal paleolitico al I millennio con particolare riguardo all’area italiana e siciliana, attraverso la scelta di casi studi significativi per i diversi periodi.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Metodologie della ricerca preistorica; l’interpretazione dei dati in preistoria. La preistoria: lo sviluppo delle comunità dal paleolitico superiore al neolitico; il neolitico; l’età del rame. La protostoria: il secondo millennio a.C. in Egeo e in Sicilia.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Nessuno.



Frequenza lezioni

Facoltativa.



Contenuti del corso

Archeologia preistorica: storia degli studi. Definizione. Metodi di datazione, metodi di interpretazione. Gli ambiti di ricerca e la tassonomia. Cronologia. La nascita e l’evoluzione del genere homo. Industrie litiche del paleolitico. L’arte del paleolitico superiore. Il Mesolitico. Il Neolitico in Europa. Il Neolitico in Italia. L’Età del Rame in Europa. L’Età del Rame in Italia. L’Età del Bronzo: classificazione e principali culture. europee e italiane. La preistoria siciliana: il II millennio.



Testi di riferimento

A Teoria e metodi della ricerca preistorica; classi di materiali e tecniche di lavorazione: (2 CFU).

E. Giannichedda, Archeologia teorica, Carocci 2002 (Le Bussole), 128 pp.

D. Cocchi Genick, Preistoria, Verona: Quiedit 2009, pp. 1-57.

B Preistoria: dal paleolitico superiore all’età del Rame in Europa e in Italia (4 CFU).

D. Cocchi Genick, Preistoria, Verona: Quiedit 2009, pp. 106-285.

C Protostoria della Sicilia e dell’Egeo: L’Età del Bronzo in Italia e Grecia (3 CFU).

G. Castellana, La Sicilia nel II millennio a.C., Sciascia editore, Caltanissetta 2002, pp. 1-163.

 

Per ulteriori approfondimenti: M. Vidale, Che cosa è l’Etnoarcheologia?, Carocci 2004 (Le Bussole), 128 pagine

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Altro materiale didattico

Altri materiali per lo studio e l'approfondimento dei contenuti trattati durante il corso potranno essere forniti attraverso la piattaforma Studium.



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Teoria e metodi della ricerca archeologica: metodi di datazione relativa ed assolutaCocchi Genick 2008, pp. 1-18 
2Classi di materiali e tecniche di lavorazioneCocchi Genick 2008, pp. 18-51 
3Storia della ricerca archeologica; dai primordi all'800Giannichedda 2002, capitolo 1 
4Storia della ricerca archeologica: l'800Giannichedda 2002, capitoli 2-4 
5Storia della ricerca archeologica: il diffusionismoGiannichedda 2002, capitolo 5 
6Storia della ricerca archeologica: New archaeologyGiannichedda 2002, capitolo 6 
7Storia della ricerca archeologica: Post processualismoGiannichedda 2002, capitolo 7 
8Ominidi: l'evoluzione della specieCocchi Genick 2009, pp. 52-80 
9Il Paleolitico medioCocchi Genick 2009, pp. 80-90 
10Il paleolitico superiore: l'arte paleoliticaCocchi Genick 2009, pp. 91-104 
11Il Mesolitico in Europa e in ItaliaCocchi Genick 2009, pp. 128-133 
12Il Neolitico nel Vicino Oriente e in EuropaCocchi Genick 2008, pp.135-146 
13Il Neolitico in Italia settentrionaleCocchi Genick 2008, pp. 147-159 
14Il Neolitico in Italia CentraleCocchi Genick 2008, pp. 163-175 
15Il Neolitico in Italia meridionaleCocchi Genick 2008, pp. 175-183 
16Il Neolitico in Sicilia e SardegnaCocchi Genick 2008, pp. 192-198 
17L'Eneolitico in EuropaCocchi Genick 2008, pp. 199-210 
18L'Eneolitico in Italia settentrionaleCocchi Genick 2008, pp. 211-227 
19L'Eneolitico in Italia centraleCocchi Genick 2008, pp. 228-249 
20L'Enelitico in Italia meridionaleCocchi Genick 2008, pp. 249-264 
21L'Eneolitico in Sicilia e SardegnaCocchi Genick 2008, pp.265-286 
22L'età del Bronzo in EuropaCocchi Genick 2008, pp. 287-298 
23La sicilia nell'età del BronzoCastellana 2002 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Prova scritta finale.

La prova scritta consisterà in domande a risposta aperta e in riconoscimento e descrizione di immagini.

Sono previste due prove in itinere.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI
  1. Le datazioni archeometriche. Principali metodi e loro descrizione.
  2. Il candidato analizzi il concetto di cultura e il suo uso in archeologia.
  3. Il fenomeno delle Statue stele in Europa e in Italia.
  4. La facies di Rinaldone: distribuzione, cronologia e caratteristiche.

 

Il candidato descriva le seguenti immagini specificandone tipologia (disegno, fotografia, prospetto, pianta, planimetria, sezione, assonometria) e contenuto (identificazione dell’oggetto, cronologia, provenienza).




Apri in formato Pdf English version