DISEGNO

ICAR/17 - 6 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

CETTINA SANTAGATI
Email: cettina.santagati@dau.unict.it
Edificio / Indirizzo: Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura
Telefono: 0957382525
Orario ricevimento: pubblicato su STUDIUM


Obiettivi formativi

Il corso ha la finalità di fornire agli allievi l'adeguata conoscenza teorica e la competenza pratico-applicativa dei metodi del disegno come linguaggio di base per la rappresentazione e la comunicazione del progetto e della costruzione delle opere di ingegneria civile.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

La metodologia didattica del corso prevede lezioni frontali in aula, esercitazioni sul supporto cartaceo e al computer e consegne intermedie degli elaborati.

Qualora l’insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Non sono richiesti specifici prerequisiti



Frequenza lezioni

Lo studente è tenuto a frequentare almeno il 70% delle lezioni del corso.



Contenuti del corso

1. LA SCIENZA DELLA RAPPRESENTAZIONE

Biunivocità tra realtà e rappresentazione. Le proiezioni. Proiezioni centrali e parallele.

2. PROIEZIONI ORTOGONALI

Metodo di Monge. Proiezioni del punto, della retta, del piano: le relative tracce e le proiezioni. I piani ausiliari, rappresentazione su di essi. Condizioni di appartenenza. Rette incidenti e rette sghembe. Il ribaltamento. La rappresentazione di oggetti. La sezione.

3. PROIEZIONI ASSONOMETRICHE

La rappresentazione tridimensionale: l’assonometria ortogonale, l’assonometria obliqua. Gli spaccati assonometrici.

4. Le proiezioni quotate

Rappresentazione degli enti fondamentali: piano, retta, punto. Ribaltamento per la determinazione del profilo del terreno. Rappresentazione a curve di livelli. Intervisibilità

5. LE SUPERFICI

Le superfici primitive (cono, cilindro, sfera); definizioni. Proiezioni. Sezioni. Intersezioni. Assonometria

6. La rappresentazione dell’esistente e del progetto

Normative UNI (Formato dei fogli. Sezioni. Quotature). Le scale di rappresentazione. L’errore di graficismo alle diverse scale.

7. GLI ELEMENTI DI COPERTURA

La geometria dei tetti a falde inclinate.

8. GLI ELEMENTI DI COLLEGAMENTO VERTICALE: LE SCALE

Varie tipologie di scale. Rappresentazione in proiezione ortogonale. Lo sfalsamento.

9. La rappresentazione digitale

Programmi di disegno e di modellazione, modalità d'uso e concetti fondamentali; rappresentazione raster e vettoriale, primitive grafiche, spazio 2D e 3D, rappresentazioni esatte ed approssimate, sistemi di coordinate. Interfaccia grafica; modalità di immissione dei comandi; modalità di visualizzazione del disegno (zoom, pan, vista aerea); disegno di precisione (snap ad oggetto); primitive grafiche bidimensionali; gestione degli insiemi di selezione; editing di primitive grafiche. Le proprietà degli oggetti (colore, tipolinea, spessore); utilizzo e gestione dei layer; utilizzo e gestione di librerie e blocchi; utilizzo e gestione di tratteggi; quotature. Dispositivi di output per la stampa; uso dei layout. Sistemi di coordinate personalizzati; modellazione wireframe (concetto di elevazione ed estrusione); modellazione per superfici (primitive 3d, mesh, superfici rigate, superfici di estrusione, superfici di rivoluzione, superfici di coon); modellazione solida (primitive solide 3d, solidi personalizzati, operazioni booleane, modifica di oggetti solidi). Cenni sull'approccio BIM al progetto.



Testi di riferimento

1. Mario Docci,Diego Maestri,Marco Gaiani Scienza del Disegno, Utet Università, 2017

2. Cesare Cundari. Il Disegno. Ragioni, Fondamenti, Applicazioni, Edizioni Kappa, Roma, 2006

3. Mario Docci, Manuale di Disegno Architettonico, editori Laterza

4. F. Mirri: La Rappresentazione Tecnica e Progettuale, NIS

Ulteriori testi di approfondimento saranno indicati durante le lezioni


Altro materiale didattico

Il materiale didattico è fornito sulla piattaforma di didattica interattiva STUDIUM.

http://studium.unict.it/dokeos/2016



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1PROIEZIONI ORTOGONALIdispense su STUDIUM 
2PROIEZIONI ASSONOMETRICHEdispense su STUDIUM 
3Le proiezioni quotatedispense su STUDIUM 
4LE SUPERFICIdispense su STUDIUM 
5LE SCALE DI RAPPRESENTAZIONEdispense su STUDIUM 
6GLI ELEMENTI ARCHITETTONICI DI COPERTURAdispense su STUDIUM 
7GLI ELEMENTI DI COLLEGAMENTO VERTICALI: LE SCALEdispense su STUDIUM 
8La rappresentazione digitaledispense su STUDIUM 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

L’esame è individuale e può essere sostenuto SOLO dopo il completamento e la consegna delle tavole grafiche a “riga e squadra” e gli elaborati al CAD. Verranno fissate delle scadenze intermedie per la consegna degli elaborati.

L’esame consiste in una prova grafica (costituita da alcuni esercizi grafici) superata la quale si accede al colloquio orale. Durante il colloquio orale verrà anche effettuata una verifica delle conoscenze CAD. Durante il colloquio in cui lo studente sarà chiamato a risolvere e/o spiegare ,con appropriato linguaggio tecnico e utilizzando il linguaggio grafico del disegno (schizzi a mano libera), alcuni contenuti teorici o pratici relativi alle lezioni e alle tavole elaborate.

Gli studenti che frequenteranno regolarmente il corso (70% frequenza), rispetteranno le scadenze per le consegne degli elaborati e riceveranno una valutazione positiva sugli elaborati di corso, potranno accedere direttamente al colloquio orale (che consisterà in una serie di esercizi grafici da risolvere a mano libera e comprensivo della prova CAD).

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Sezione di solidi

Condizioni di appartenenza

Intersezioni di superfici (sfera, cilindro, cono, piramide)

Geometria dei detti

Retta di massima pendenza

vera forma figura su piano inclinato

Assonometria (ortogonale e obliqua)

Scale (progettazione e sfalsamento)

Modellazione al CAD di una composizione di solidi

Disegno al CAD di una pianta di un edificio (layer, spessori, layout di stampa)




Apri in formato Pdf English version