EPISTEMOLOGIA SOCIALE E RAGIONAMENTO INFORMALE

M-FIL/05 - 6 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

MARCO MAZZONE
Email: mazzonem@unict.it
Edificio / Indirizzo: Ex Monastero Benedettini, Piazza Dante 32, studio 133
Telefono: 095 7102256
Orario ricevimento: Sarà fissato appena possibile in modo coerente con le lezioni.


Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire un’introduzione alle principali teorie del ragionamento, della presa di decisione e della razionalità, con speciale riferimento ai meccanismi psicologici coinvolti. Ampio spazio sarà dedicato al ruolo degli automatismi, delle emozioni, delle influenze sociali quali fonti di (ir)razionalità. Più specificamente, si analizzeranno i meccanismi di costruzione dell’identità morale, sociale, e generalmente ideologica, indagando per un verso le loro basi cognitive, per un altro il modo in cui questi meccanismi incidono in profondità sulla formazione delle opinioni e sul ragionamento, vincolando lo spazio delle possibili opzioni.

Un obiettivo che ci si propone con questa indagine teorica è sviluppare il pensiero critico, inteso come atteggiamento razionale che include aspetti motivazionali e strategie cognitive, e come capacità complessa di distinguere la realtà dai modelli con cui la interpretiamo, di esplorare modelli di interpretazione differenti, di adottare un atteggiamento pluralista verso i modelli. Un’importante applicazione pratica a cui si intende guardare è quella della capacità di costruire gruppi, lavorare in gruppo, discutere e progettare cooperativamente, superando le difficoltà legate ai meccanismi di costruzione e difesa dell’identità.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali e discussione in aula.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Capacità avanzate di comprensione e analisi di testi argomentativi.



Frequenza lezioni

Obbligatoria.



Contenuti del corso

La razionalità: il quadro standard; gli studi empirici; la razionalità limitata; le teorie evoluzionistiche; modelli duali; razionalità e argomentazione.

Teorie del pensiero critico: approcci logico-normativi; approcci basati su funzioni esecutive; approcci ecologico-adattivi. L’irrazionalità cognitiva. Il ruolo delle emozioni nel ragionamento: componenti meta-cognitive nei giudizi cognitivi; ragionamento motivato. Le specificità del ragionamento ideologico: lo stadio ideologico (Erikson); il moralismo tribale (Haidt); l’empatia irrazionale (Bloom). La razionalità come strategia cognitiva e atteggiamento motivazionale: come mindware e mindset.

Componenti automatiche e sociali della presa di decisione: le basi evoluzionistiche della moralità; meccanismi di affiliazione e istinti gregari; ragionamento motivato; ideologia e polarizzazione delle opinioni.



Testi di riferimento

1) P. Labinaz, La razionalità, Roma, Carocci, 2013 (127 pagg.).

2) M. Mazzone, Pensiero critico e pensiero ideologico, 2020, dispensa (250 pagg.).

3) J. Haidt, Menti tribali. Perché le brave persone si dividono su politica e religione, Torino, Codice, 2013 (420 pagg.).

 

La dispensa sarà messa a disposizione su Studium.

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Altro materiale didattico

Altri materiali per lo studio e l'approfondimento dei contenuti trattati durante il corso potranno essere forniti attraverso la piattaforma Studium.


Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1La razionalità: il quadro standard.La razionalità. 
2La razionalità: gli studi empirici.La razionalità. 
3La razionalità limitata.La razionalità. 
4La razionalità: le teorie evoluzionistiche.La razionalità. 
5La razionalità: modelli duali.La razionalità. 
6Razionalità e argomentazione.La razionalità. 
7Premessa: pensiero critico e pensiero ideologico come componenti della razionalità.Pensiero critico e pensiero ideologico. 
8L'inattuale trasparenza del soggetto: come l'idea di un soggetto trasparente è diventata impopolare, e perché dovremmo difenderla.Pensiero critico e pensiero ideologico. 
9La potenza dell'inconscio: in che modo gli automatismi governano il comportamento.Pensiero critico e pensiero ideologico. 
10Teorie del ragionamento, con particolare attenzione al modo in cui il ragionamento è condizionato da automatismi.Pensiero critico e pensiero ideologico. 
11Il pensiero ideologico: la costruzione dell'identità morale e i suoi rischi.Pensiero critico e pensiero ideologico. 
12Un modello complesso della razionalità.Pensiero critico e pensiero ideologico. 
13Il modello sociale-intuizionista dei giudizi morali.Menti tribali. 
14Le basi evoluzionistiche della moralità: i sei fondamenti della moralità.Menti tribali. 
15Meccanismi di affiliazione e istinti gregari.Menti tribali. 
16Le basi dell'ideologia: come destra e sinistra si distinguono sulla morale.Menti tribali. 
17Le basi evoluzionistiche della moralità: è possibile l'altruismo, e può essere fondato sulla selezione di gruppo?Menti tribali. 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Prova in itinere, esame finale orale.

La prova in itinere sarà costituita da una prova scritta a risposta multipla.

Per chi ha sostenuto e superato la prova in itinere, l’esame si svolge oralmente sulla parte restante.

L’esame orale prevede che lo studente legga dal testo un passo scelto dal docente, lo commenti, analizzi e metta in contesto.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Da “La razionalità”

Cosa è il quadro standard della razionalità e quali evidenze hanno portato a metterlo in discussione?

Sei capace di fare una mappa delle principali posizioni nel dibattito sulla razionalità?

Cosa è il modello duale, che vantaggi comporta, che critiche ha ricevuto?

Da “Pensiero critico e pensiero ideologico”

Le nozioni di pensiero critico e pensiero ideologico sono ugualmente presenti nel dibattito sulla razionalità?

Che ruolo giocano le emozioni nella razionalità?

Sappiamo qualcosa sulle basi cerebrali della razionalità?

Da “Menti tribali”

In che rapporto stanno intuizione e ragionamento, nella formazione dei giudizi morali?

La polarizzazione ideologica: da cosa dipende in generale (non solo nell’opposizione tra destra e sinistra)?




Apri in formato Pdf English version