INGEGNERIA DEL SOFTWARE

ING-INF/05 - 9 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

ORAZIO TOMARCHIO
Email: orazio.tomarchio@unict.it
Edificio / Indirizzo: DIEEI, Cittadella Universitaria, Viale Andrea Doria 6, Edificio 13
Telefono: 095 7382357
Orario ricevimento: Mar 11.00-13.00 Ven 9.00-11.00. Il docente è disponibile anche a incontri di ricevimento in modalità telematica, previo appuntamento


Obiettivi formativi

Il corso presenta i principi, i metodi e gli strumenti principali dell’Ingegneria del Software, settore dell’informatica dedicato allo studio delle metodologie, delle ricerche e degli strumenti utilizzati nella produzione industriale del software.
In particolare il corso descrive vari modelli del processo di sviluppo del software presentando i problemi relativi alle varie fasi del ciclo di vita, con particolare riferimento all’analisi ed alla specifica dei requisiti, alla definizione dell'architettura di sistema, al progetto, ed al testing. Vengono anche descritti alcuni dei più diffusi design pattern ed il loro ruolo nella progettazione e sviluppo del software. Ampio spazio viene dato al linguaggio UML, standard di riferimento per la modellazione visuale dei sistemi software.

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Autonomia di giudizio (making judgements)

Abilità comunicative (communication skills)

Capacità di apprendere (learning skills)


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Il corso prevede come metodo di insegnamento:

Il docente propone, inoltre, delle esercitazioni (homework) che consistono nella soluzione di un problema progettuale che gli studenti devono affrontare in gruppi in modo autonomo, che vengono successivamente corrette e/o discusse in aula.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti



Frequenza lezioni

Frequenza non obbligatoria ma fortemente consigliata



Contenuti del corso

  1. Concetti e definizioni di base dell'Ingegneria del Software
    • Introduzione. Origini e motivazioni dell'Ingegneria del Software. Definizioni di base: prodotti software, caratteristiche generali dei prodotti software. Ciclo di vita del software. Processi per lo sviluppo del software: modello a cascata, sviluppo incrementale; modello iterativo/evolutivo, modello prototipale, modello a spirale, unified process.
  2. Analisi e specifica dei requisiti
    • Definizione del concetto di requisito. Requisiti funzionali e non funzionali. Attività di definizione, analisi e specifica dei requisiti. Processo di ingegnerizzazione dei requisiti. Documentazione dei requisiti. Validazione dei requisiti.
  3. Progettazione software
    • Progetto del software. Metodi di progetto: approccio top-down, metodi strutturati, strategie funzionali e object oriented. Documentazione del progetto. Parametri di qualità del progetto: coesione, accoppiamento, comprensibilità e adattabilità. Progetto dell'architettura logica. Modelli per la strutturazione dei sistemi software (pattern architetturali). Principi di analisi e progettazione orientata agli oggetti.
  4. La modellazione del software con UML
    • Generalità su UML (Unified Modeling Language). UML e ciclo di vita. Modellare i requisiti con i casi d'uso. Diagrammi delle classi e degli oggetti. Diagrammi di sequenza e collaborazione. Diagramma degli stati. Diagramma di attività. Diagramma dei componenti e di deployment. Strumenti CASE a supporto di UML.
  5. Design pattern per la progettazione ed il riuso
    • Ruolo dei design pattern nella progettazione e sviluppo del software. Pattern GRASP. Pattern GoF: creazionali, strutturali, comportamentali.
  6. Verifica e validazione
    • l controllo di qualità dei prodotti software: la verifica e la validazione. Verifica e validazione statiche e dinamiche. Testing e ispezione. Obiettivi e problematiche generali del testing. Pianificazione e organizzazione dei test. Strategie di test. Test dinamico black box (funzionale) e white box (strutturale). Il concetto di test case. Dati di test. Classi di equivalenza. Testing dei cammini, grafi di flusso, complessità ciclotomica. jUnit.
  7. Software development management
    • Software configuration management. Configuration item, version, configurazioni, repository. Utilizzo di tool di versioning (CVS, SVN, Git). Gestione delle build, release e branch.


Testi di riferimento


Altro materiale didattico

Il materiale didattico è disponibile sul sito di Ateneo Studium e/o la piattaforma Microsoft Teams



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Introduzione all'Ingegneria del Software[SOM] Cap. 1 
2Overview Analisi e Progettazione orientata agli oggetti[LAR] Cap. 1 
3Ciclo di vita e Processi di sviluppo del Software[LAR] Cap. 2 e 3 - [FOW] Cap. 2 
4La modellazione del software. Introduzione a UML[FOW] Cap. 1 
5Generalità sulla fase di ideazione[LAR] Cap. 4 e 5 
6Requisiti[LAR] Cap. 6 - [SOM] Cap. 6 
7Casi d'uso[LAR] Cap. 7 - [FOW] Cap. 9 
8Ulteriori Elaborati sui requisiti[LAR] Cap. 8 
9La fase di elaborazione[LAR] Cap. 10-11 
10Modelli di Dominio[LAR] Cap. 12 - [FOW] Cap. 3 
11Diagrammi di sequenza di sistema[LAR] Cap. 13 
12Contratti delle Operazioni[LAR] Cap. 14 
13Verso la Progettazione. Cenni su Architetture Software[LAR] Cap. 15-16-17 
14Diagrammi di Interazione in UML[LAR] Cap. 18 - [FOW] Cap. 4-12 
15Diagrammi delle Classi in UML[LAR] Cap. 19 - [FOW] Cap. 3-5 
16Pattern GRASP: progettazione di oggetti con responsabilità[LAR] Cap. 20 
17Esempi di progettazione di oggetti con i pattern GRASP[LAR] Cap. 21 
18Trasformare i progetti in codice[LAR] Cap. 22 - 23 
19Dall'iterazione 1 all'iterazione 2[LAR] Cap. 26 - 27 
20Ulteriori pattern GRASP[LAR] Cap. 28 
21Raffinamento Modello di Dominio[LAR] Cap. 34 - [FOW] Cap. 5 
22Diagrammi di attività in UML[LAR] Cap. 31 - [FOW] Cap. 11 
23Diagrammi di macchina a stati in UML[LAR] Cap. 32 - [FOW] Cap. 10 
24Introduzione ai Design Pattern GoF[GAM] Cap. 1 
25Pattern creazionali[GAM] Cap. 3 
26Pattern strutturali[GAM] Cap. 4 
27Pattern comportamentali[GAM] Cap. 5 
28Esempi sui pattern[LAR] Cap. 29 
29Correlare i casi d'uso. Use Case Diagram in UML[LAR] Cap. 33 - [FOW] Cap. 9 
30Diagrammi di deployment e dei componenti in UML [LAR] Cap. 41 - [FOW] Cap. 8-14 
31Introduzione al testing del SoftwareDispense del docente - [SOM] Cap. 22 
32Criteri di testingDispense del docente - [SOM] Cap. 23 
33Automazione dei testDispense del docente 
34JUnitDispense del docente 
35Gestione della configurazione del software.
Sistemi di controllo delle versioni
Dispense del docente 
36SVNDispense del docente 
37GitDispense del docente 
38Evoluzione dei sistemi distribuiti e tecnologie di middlewareDispense del docente 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

L'esame consiste in:

Valutazione esame complessivo: Elaborato 70% - Prova orale 30%

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Esercizi tipici ed esempi di elaborati sono presenti sul portale di Ateneo Studium e/o la piattaforma Microsoft Teams




Apri in formato Pdf English version