FONDAMENTI DI TRASPORTI

ICAR/05 - 6 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

GIUSEPPE INTURRI


Obiettivi formativi

Lo scopo del corso è fornire le conoscenze e le competenze necessarie per affrontare i problemi tipici dell’Ingegneria dei Trasporti con un approccio di tipo sistemico.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

L'insegnamento si svolge mediante un ciclo di lezioni forntali, esercitazioni in aula e seminari di approfondimento E' possibile una visita guidata del cantiere della metropolitana di Catania, sulla base della disponbilità dell'impresa che esegue i lavori.


Prerequisiti richiesti

Conoscenze di base di Analisi Matematica e Fisica



Frequenza lezioni

Lo studente è tenuto a frequentare almeno il 70% delle lezioni del corso, Regolamento Didattico del CLM in Ingegneria Civile e Ambientale, l’iscrizione al corso è obbligatoria sul sito studium.unict.it.



Contenuti del corso

1 INGEGNERIA DEI TRASPORTI 1.1 Introduzione 1.2 Il processo di Pianificazione dei Trasporti 1.2.1 Pianificare per la mobilità, pianificare per l’accessibilità 1.2.2 La mobilità sostenibile 1.3 I paradossi nei trasporti 1.3.1 Il paradosso di Braess 1.3.2 Il paradosso di Down-Thomson 1.3.3 Il dogma della velocità 2 TRASPORTI E MODI DI TRASPORTO 2.1 Trasporti su via d’acqua, su strada, su ferrovia, aerei. 2.2 Trasporto intermodale. 2.3 Mobilità pedonale e ciclistica. 3 DOMANDA DI TRASPORTO. 3.1 Zonizzazione. 3.2 Matrice O-D. 3.3 Stima con indagini dirette e con modelli matematici, descrittivi e comportamentali. 3.4 Modelli di scelta discreta. 3.5 Modello a quattro stadi. 3.6 Esercizi per la stima della domanda 4 OFFERTA DI TRASPORTO. 4.1 Cenni di teoria dei grafi. 4.2 Reti di trasporto privato e collettivo. 4.3 Funzioni di costo. 4.4 Algoritmo di Dijkstra. 5 TEORIA DEL DEFLUSSO. 5.1 La capacità di una strada. 5.2 Modello di Greenshields. 5.3 Livello di servizio di una strada. 6 INTERAZIONE DOMANDA E OFFERTA. 6.1 Modelli di assegnazione. 6.2 Calcolo dei flussi di percorso. 6.3 Modelli di carico della rete e modelli di equilibrio dell’utente. 7 EQUILIBRIO DELLE RETI. 7.1 User Equilibrium: esempi e risoluzione grafica. 7.2 Principi di Wardrop. 7.3 Trasformazione di Beckmann. 7.4 Reti User Optimized e System Optimized. 7.5 Tariffa ottima. 7.6 Algoritmi di assegnazione 8 MECCANICA DELLA LOCOMOZIONE. 8.1 Aderenza. 8.2 Resistenze al moto. 8.3 Motori termici e motori elettrici. 8.4 Prestazioni meccaniche dei veicoli stradali e ferroviari 8.5 Motore ideale ed elasticità del motore. 8.6 Consumi. 8.7 Esercitazioni. 9 SISTEMI DI TRASPORTO COLLETTIVO 9.1 Classificazione dei SdTC 9.2 Criteri di progettazione dei SdTC 10 SEMINARI 10.1 Strumenti di micro e macro simulazione delle reti di trasporto. 10.2 Simulazione dei sistemi complessi



Testi di riferimento

  1. Dispense del corso fornite dal docente, disponibili su http://studium.unict.it/dokeos/2016/main/document/document.php?cidReq=1001002C1
  2. Marino de Luca, Manuale di Pianificazione dei trasporti, Franco Angeli
  3. Vukan Vuchic, Urban Transit Systema and Technology, Wiley
  4. Juan Ortuzar e Luis Willumsen, Pianificazione dei sistemi di trasporto, Hoepli
  5. Stefano Ricci, Tecnica ed Economia dei Trasporti, Hoepli

Altro materiale didattico

http://studium.unict.it/dokeos/2019/main/document/document.php?cidReq=12170



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1INGEGNERIA DEI TRASPORTI Dispense del corso 
2TRASPORTI E MODI DI TRASPORTODispense del corso; Ricci, pp1-20 
3DOMANDA DI TRASPORTODispense del corso; de Luca, pp131-148 
4OFFERTA DI TRASPORTODispense del corso; de Luca, pp159-174 
5INTERAZIONE DOMANDA E OFFERTADispense del corso; de Luca, pp182-199; Approfondimenti su studium_unict /Reti di trasporto 
6EQUILIBRIO DELLE RETIDispense del corso; Ortuzar e Willumsen, pp331-340 
7MECCANICA DELLA LOCOMOZIONEDispense del corso; Ricci, pp23-60 
8SISTEMI DI TRASPORTO COLLETTIVODispense del corso; Vuchic, pp45-90; Approfondimenti su studium_unict/Sistemi di trasporto collettivo 
9SEMINARI SU SIMULAZIONE SISTEMI DI TRASPORTODispense del corso 
10MOBILITA' SOSTENIBILEDispense del corso; Approfondimenti su studium_unict/Mobilit√† sostenibile 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

L’esame si svolge mediante un'unica prova basata su un colloquio orale per la verifica della conoscenza teorica e pratica degli argomenti svolti durante il corso. In particolare è necessario dare prova della capacità di risoluzione di semplici problemi di calcolo dei flussi di una rete di trasporto, di meccanica della locomozione e di progetto delle caratteristiche fondamentali di una linea di trasporto collettivo.

La valutazione dell'esame è basata sui seguenti criteri: livello di conoscenza degli argomenti richiesti, capacità espressiva e proprietà di linguaggio, capacità di applicare le conoscenze a semplici casi studio, capacità di collegamento dei diversi temi del programma di insegnamento.

 

Informazioni per studenti con disabilità e/o DSA

A garanzia di pari opportunità e nel rispetto delle leggi vigenti, gli studenti interessati possono chiedere un colloquio personale in modo da programmare eventuali misure compensative e/o dispensative, in base agli obiettivi didattici ed alle specifiche esigenze.

E' possibile rivolgersi anche al docente referente CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata - Servizi per le Disabilità e/o i DSA) del Dipartimento.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Paradossi nei trasporti

Analisi della domanda

 

Analisi dell’offerta

Teoria del deflusso

Modelli di assegnazione

Equilibrio reti e algoritmi di assegnazione

 

Meccanica della locomozione

Sistemi di trasporto collettivo




Apri in formato Pdf English version