BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE

10 CFU - 1° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

ROBERTO AVOLA - Modulo BIOCHIMICA - BIO/10 - 4 CFU
Email: ravola@unict.it
Edificio / Indirizzo: Torre Biologica, Torre Sud, 4º piano studio 35, Via Santa Sofia 97
Telefono: 0954781150
Orario ricevimento: previo appuntamento ravola@unict.it
VITO NICOLA DE PINTO - Modulo BIOLOGIA MOLECOLARE - BIO/11 - 2 CFU
Email: vdpbiofa@unict.it
Edificio / Indirizzo: DIp. di Scienze Biomediche e Biotecnologiche, Edif.2, piano 3, Cittadella Universitaria S. Sofia, 95125 Catania
Telefono: 095 7384244
Orario ricevimento: martedì 12-14, giovedì 12-14
VINCENZA BARRESI - Modulo BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA - BIO/12 - 2 CFU
Email: barregi@unict.it
Edificio / Indirizzo: Via Santa Sofia 97
Telefono: 0954781155
Orario ricevimento: Da concordare tramite richiesta mail
VINCENZA BARRESI - Modulo BIOCHIMICA CLINICA - BIO/12 - 2 CFU


Obiettivi formativi


Prerequisiti richiesti



Frequenza lezioni



Contenuti del corso



Testi di riferimento


Altro materiale didattico



Programmazione del corso

BIOCHIMICA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*PROTEINE: composizione e struttura 
2*PROTEINE DEL TESSUTO CONNETTIVO 
3*PROTEINE DEL PLASMA Assorbimento, trasporto e riserve di ferro. Distribuzione del ferro nell'organismo umano. Immunoglobuline. Aspetti biochimici della coagulazione del sangue 
4*ENZIMI E CINETICA ENZIMATICA. Catalisi enzimatica. Cinetica enzimatica. Allosterismo. Regolazione dell’attività enzimatica.  
5*COENZIMI UTILIZZATI NELLE REAZIONI METABOLICHE. 
6*BIOENERGETICA E OSSIDAZIONI BIOLOGICHE. Genoma mitocondriale. Richiami di termodinamica chimica. Trasporto di ioni e metabolíti attraverso la membrana mitocondriale interna. Coenzimi piridin-nucleotidici. Richiami di elettrochimica. Catena mitocondriale di trasporto degli elettroni. Fosforilazione ossidativa. Trasporto di ioni e metaboliti nei mitocondri. 
7*RADICALI LIBERI Definizione; effetti dei radicali liberi nei sistemi biologici; perossidazione dei lipidi insaturi ed alterazioni delle membrane biologiche; prodotti di riduzione parziale dell'ossigeno (anione superossido, acqua ossigenata e radicale idrossile). 
8*EMOGLOBINA E TRASPORTO DELL’OSSIGENO Struttura funzioni dell’emoglobina. Vari tipi di emoglobine. Curva di dissociazione dell’emoglobina: effetto cooperativo - effetto Bohr, 2,3 DPG. Trasporto isoidrico della CO2. Tamponi emoglobinici. Effetto Hamburger (scambio dei cloroioni). Emoglobinopatie. 
9*METABOLISMO DEI GLUCIDI. Glicidi di importanza biologica: glicogeno, amido, disaccaridi. Funzione plastica ed energetica del glicidi. Digestione ed assorbimento dei glucidi. Amilasi e disaccaridasi. Meccanismi di trasporto e di assorbimento dei glicidi. Assorbimento intestinale del glucosio, carrier mobile per il glucosio. Utilizzazione del glucosio. 
10*METABOLISMO DEI GLUCIDI, GLUCONEOGENESI; CONTROLLO DEL GLUCOSIO EMATICO Glicogeno sintesi e glicogeno lisi: Regolazione del metabolismo del glicogeno epatico e muscolare. Disturbi del metabolismo del glicogeno, le glicogenosi. Gluconeogenesi e regolazione (enzima tandem). Regolazione della glicemia: Meccanismo d'azione dell'adrenalina e del glucagone. 
11*METABOLISMO DEI GLUCIDI, GLUCONEOGENESI; CONTROLLO DEL GLUCOSIO EMATICO Adrenalina: recettori alfa e beta adrenergici. Effetti. metabolici mediati dai suddetti recettori. Nucleotidi ciclici (AMP ciclico e GMIP ciclico).  
12*METABOLISMO DEI GLUCIDI; CONTROLLO DEL GLUCOSIO EMATICO Gli ormoni glucocorticoidi e loro meccanismo d'azione . Insulina: biosintesi, meccanismo di secrezione e suoi effetti metabolici. Recettori insulinici. Processo d’internalizzazione dell'insulina Meccanismo molecolare d'azione dell’insulina a livello della membrana plasmatica, a livello citoplasmatico e nucleare. Effetti metabolici dell'insulina sul metabolismo glicidico, lipidico, proteico e acidi nucleici. 
13*LA GLICOLISI E L'OSSIDAZIONE DEL PIRUVATO Glicolisi aerobica ed anaerobica e loro regolazione metabolica ed ormonale: Utilizzazione dell'energia nella glicolisi. Origine dell’acido lattico. Lattico deidrogenasi (LDH) ed enzimi pendolari Fermentazione alcolica. Interconversione dei monosaccaridi. Utilizzazione metabolica dell'acido piruvico e sue interconversioni metaboliche, correlazioni tra metabolismo glicidico, lipidico e proteico. Enzima malico. 
14*LA GLICOLISI E L'OSSIDAZIONE DEL PIRUVATO Decarbossilazione ossidativa dell'acido piruvico: Difosfotiamina, acido lipoico, coenzima A. Regolazione del metabolismo dell'acido piruvico (complesso multienzimatico della piruvato deidrogenasi). 
15*SHUNT DELL'ESOSOMONOFOSFATO La via dei pentosi (o Shunt dell'esosomonofosfato) Ruolo del NADPH nel metabolismo. 
16*CICLO D KREBS Il ciclo degli acidi tricarbossilici o ciclo di Krebs e sua regolazione metabolica ed ormonale. Correlazioni metaboliche tra alcuni intermedi del ciclo di Krebs e i metaboliti della sintesi dei lipidi.Ciclo piruvato-citrato e correlazioni con il ciclo extramitocondriale del citrato. Reazione globale e resa energetica del Ciclo di Krebs. Ruolo biosintetico dei Ciclo. Reazioni anaplerotiche. Localizzazione mitocondriale degli enzimi. 
17*METABOLISMO LIPIDICO Lipidi di importanza biologica (trigliceridi, fosfolipidi, cerebrosidi, ecc.). Digestione ed assorbimento dei lipidi. Lipoproteine plasmatiche. Beta Ossidazione degli acidi grassi e bilancio energetico. Sistema di trasporto degli acidi grassi attivati. Carnitina. Chetogenesi ed utilizzazione extraepatica dei corpi chetonici. Chetoacidosi diabetica. Biosintesi degli acidi grassi saturi ed insaturi. 
18*METABOLISMO LIPIDICO Regolazione metabolica ed ormonale della biosintesi degli acidi grassi. Biosintesi del colesterolo e sua regolazione. Patologie connesse al metabolismo del colesterolo. Ipercolesterolemia familiare. Aterosclerosi. Obesità. 
19*ORMONI Struttura, classificazione e cenni sulla biosintesi. Aspetti biochimici dei meccanismi molecolari dell'azione degli ormoni. Introduzione al metabolismo. Le vie metaboliche. Meccanismi di trasduzione del segnale nei diversi organi e tessuti. Proteine G. Secondi Messaggeri (cAMP, cGMP, Calcio, ecc.). Il ciclo dei fosfoinositidi. Fospatidil-inositolo 4,5 Bifosfato, IP3 e DAG. Meccanismo d’azione degli ormoni cAMP dipendenti.  
20*ORMONI Ormoni che regolano la calcemia (Paratormone e Calcitonina) e Vitamina D3. Adrenalina, Glucagone, ACTH, ecc. Meccanismo d’azione degli ormoni steroidei. Mineralcorticoidi, glucocorticoidi ed ormoni sessuali. Fattori di crescita Insulina e recettori tirosin -chinasici. Insulina e glucagone e loro recettori. Diabete mellito di primo e di secondo tipo. 
21*REGOLAZIONE DELL’EQUILIBRIO IDROSALINO: Elettroliti sodio, potassio calcio. Pompa sodio-potassio. Aldosterone. Sistema Renina-Angiotensina. Regolazione pressione osmotica negli organismi viventi. Ruolo del rene nell’omeostasi. Meccanismi di formazione dell’urina. ADH. Osmocettori ipotalamici. Diabete insipito. Meccanismo di moltiplicazione in controcorrente. 
22*REGOLAZIONE DELL’EQUILIBRIO ACIDO-BASE: Equazione di Handerson e Hasselbach. Sistemi tamponi plasmatici ed eritrocitari. Scaambio isoidrico della CO2. Effetto Hamburger. Regolazione dell’equilibrio acido-base renale. Modificazioni dell’equilibrio acido-base: acidosi metabolica, acidosi respiratoria, alcalosi metabolica, alcalosi respiratoria e relative compensazioni fisiologiche. 
BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*I campioni biologici, estrazione e dosaggio di acidi nucleici e proteine.1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 5)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
2*Tecniche di biologia molecolare in laboratorio: Reazione di polimerizzazione a catena (PCR), 1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 5)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docent 
3 Applicazioni in campo odontoiatrico della PCRMateriale fornito durante il corso dalla docente 
4 Saggi immunoenzimatici (ELISA),Materiale fornito durante il corso dalla docente 
5  Sequenziamento I, II, IIIMateriale fornito durante il corso dalla docente 
6 Tecnologie MicroarraysMateriale fornito durante il corso dalla docente 
7*Marcatori Tumorali, tumori del cavo oraleMateriale fornito durante il corso dalla docente 
BIOCHIMICA CLINICA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Definizione e ruolo della Medicina di Laboratorio, l’indagine di laboratorio1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente.  
2*I campioni biologici: tipi, prelievi, trattamento e conservazione. 1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente.  
3*Il referto biologico: variabilità preanalitica, analitica e post-analitica. Variabilità biologica. Il controllo di qualità. Caratteristiche diagnostiche di un test di laboratorio: la sensibilità diagnostica, la specificità diagnostica, valore predittivo positivo e negativo di un test, la finestra diagnostica1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
4*Il Fegato, metabolismo, marcatori di lesione epatica. 1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
5*Sintesi e catabolismo dell'eme, gli itteri1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
6 Detossificazione da alcol e farmaci. Lipoproteine plasmatiche. Ciclo dell'urea1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente.  
7*Attività metabolica della placca dentale, carie e tartaro1)Biologia del cavo orale. Istologia, biochimica, fisiologia, David B. Ferguson, CEA; 2)Biochimica medica strutturale metabolica e funzionale, Noris Siliprandi,Guido Tettamanti, Piccin-Nuova Li 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
8*Metabolismo del Calcio e del fosfato.1)Biologia del cavo orale. Istologia, biochimica, fisiologia, David B. Ferguson, CEA; 2)Biochimica medica strutturale metabolica e funzionale, Noris Siliprandi,Guido Tettamanti, Piccin-Nuova Li 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
9*Il Cuore, Marcatori di danno cardiaco, Indagini di laboratorio1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
10 Rischio cardiovascolare: aterosclerosi e metabolismo lipidico, Indagini di laboratorio.1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
11*Il Rene: Parametri per la valutazione della funzionalità renale ed esame delle urine1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
12*L'esame emocromocitometrico, VES1)Medicina di Laboratorio e Diagnostica Genetica, L. Sacchetti, et al. Idelson-Gnocchi. 2)Medicina di Laboratorio, M. Zatti, et al., Idelson-Gnocchi. 3)Materiale didattico fornito durante il corso dalla docente. 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

PROVE IN ITINERE

PROVE DI FINE CORSO

ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI



Apri in formato Pdf English version