STATISTICA MEDICA

MED/01 - 3 CFU - 2° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

MASSIMO COSTANZO
Email: COSTANZOMASSIMO@HOTMAIL.COM
Telefono: 3470362008
Orario ricevimento: DA CONCORDARE


Obiettivi formativi

Data la natura degli obiettivi, il “format” del Corso privilegia la discussione e un’attiva partecipazione degli studenti in aula. Si consiglia di leggere preventivamente i contenuti della lezione in modo da facilitare la comprensione delle principali tematiche e la loro discussione in aula.


Prerequisiti richiesti

Conoscenze di base di matematica e statistica



Frequenza lezioni

OBBLIGATORIA



Contenuti del corso

STATISTICA DESCRITTIVA

  1. Cenni di epistemologia della conoscenza. Uso della statistica medica nelle scienze biomediche.

  1. Tipi e scale di misura: nominali, ordinali, di intervallo e di rapporto

  1. Rappresentazione dei dati in grafici e tabelle

  1. Misure di sintesi: tendenza centrale, variabilità, asimmetria e curtosi

STATISTICA INFERENZIALE

  1. Probabilità: principi della somma e del prodotto

  1. Applicazioni probabilità

  1. Test diagnostici: sensibilità, specificità, valori predittivi del test

  1. Rischio relativo e odds ratio

  1. Distribuzioni teoriche di probabilità: binomiale, Poisson e normale

  1. Curva normale standardizzata e sue caratteristiche

  1. Statistica inferenziale: distribuzione campionaria della media e teorema del limite centrale

  1. Limiti di confidenza per la media e per la varianza

TEST DI IPOTESI

  1. Test di ipotesi: ipotesi nulla e ipotesi alternativa

  1. Test di significatività statistica: Test t di Student per dati appaiati e non appaiati

  1. Tabelle di contingenza e test chi quadrato

  2. Regressione e correlazione lineare semplice
  3. Test non parametrici

  4. Esami di articoli scientifici

 



Testi di riferimento

  • Colton T (1991) Statistica Medica. Piccin: Padova.

  • Armitage P, Berry G (1996) Statistica Medica - Metodi statistici per la ricerca in medicina. McGraw-Hill Libri Italia srl: Milano

  • M. R. Costanzo, (2018). “Statistica sperimentale per le professioni sanitarie”, Createspace by Amazon


Altro materiale didattico

  • Colton T (1991) Statistica Medica. Piccin: Padova.

  • Armitage P, Berry G (1996) Statistica Medica - Metodi statistici per la ricerca in medicina. McGraw-Hill Libri Italia srl: Milano

  • M. R. Costanzo, (2018). “Statistica sperimentale per le professioni sanitarie”, Createspace by Amazon



Programmazione del corso

 *ArgomentiRiferimenti testi
1*STATISTICA DESCRITTIVA Armitage P, Berry G (1996)  
2*STATISTICA INFERENZIALE Armitage P, Berry G (1996)  
3*TEST DI IPOTESI M. R. Costanzo, (2018) 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

ESAME SCRITTO E DISCUSSIONE ORALE PUBBLICA DI ARTICOLO SCIENTIFICO


PROVE IN ITINERE

EVENTUALMENTE CONCORDATA


PROVE DI FINE CORSO

ESAME SCRITTO

DISCUSSIONE DI ARTICOLO SCIENTIFICO DI AREA MEDICA


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

QUESITO A)

Remein e Wilkerson (The efficiency of screening test s for diabetes. Journal of chronic diseases, 13:6-21; 1961) considerarono un certo numero di test per l’individuazione del diabete. Avevano un gruppo di criteri di raffronto, che costituivano il loro ‘gold standard’, per stabilire se un soggetto presentava realmente tale malattia. La tabella presenta i risultati dell’esame del sangue Folin-Wu effettuato 1 ora dopo il pasto e considerando positivi i soggetti con un livello di glicemia superiore a 150 mg/100ml. Furono screenati un totale di 580 soggetti, 70 dei quali erano diabetici. 475 soggetti risultarono negativi al test, di questi 14 erano diabetici.

Costruire la tavola di contingenza 2x2.

 

Si verifichi l'associazione tra i dati svolgendo il test con almeno due livelli di significatività. Si formulino correttamente le ipotesi.

 

 

 

QUESITO B)

Data la seguente serie di dati:

 

Si dica:

  1. Il tipo di variabile

  2. Si rappresenti graficamente la frequenza relativa e cumulata

  3. Si calcoli moda, mediana e media

  4. Si calcoli la deviazione standard




Apri in formato Pdf English version