CHIMICA E BIOCHIMICA BIOLOGIA E GENETICA - canale 1

5 CFU - 1° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

MARCO RAGUSA - Modulo BIOLOGIA E GENETICA - BIO/13 - 2 CFU
Email: mragusa@unict.it
Edificio / Indirizzo: Comparto 10, edicio C, piano -1, stanza 003
Telefono: 095 3782089
Orario ricevimento: Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15:00 alle 16:00
CARMELINA DANIELA ANFUSO - Modulo CHIMICA E BIOCHIMICA - BIO/10 - 3 CFU
Email: daniela.anfuso@unict.it
Edificio / Indirizzo: Torre Biologica, Torre Sud, quarto piano. Via Santa Sofia, 97 - 95123 Catania
Telefono: +39 095 4781170
Orario ricevimento: Sempre disponibile, previo appuntamento via e-mail


Obiettivi formativi


Prerequisiti richiesti



Frequenza lezioni



Contenuti del corso



Testi di riferimento


Altro materiale didattico



Programmazione del corso

BIOLOGIA E GENETICA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1 BASI CHIMICHE E ORGANIZZAZIONE MOLECOLARE DELLA VITADe Leo e Coll - Cap 1 
2*LE BASI DELL’ORGANIZZAZIONE BIOLOGICA E STRUTTURA DELLA CELLULADe Leo e Coll - Cap 2 
3*STRUTTURA E FUNZIONE DEL GENEDe Leo e Coll - Cap 4 + slides 
4*DUPLICAZIONE DEL DNADe Leo e Coll - Cap 4 + slides 
5*TRASCRIZIONE E MATURAZIONE DEGLI RNADe Leo e Coll - Cap 4 + slides 
6*SINTESI PROTEICADe Leo e Coll - Cap 4 + slides 
7*MUTAZIONIDe Leo e Coll - Cap 10 
8*GENETICA MENDELIANADe Leo e Coll - Cap 11 
CHIMICA E BIOCHIMICA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Struttura della materia e Sistemi di misuraTesto 1: cap. 8,9,10,11 Testo 2: cap. 1, 5 Testo 3: cap. 1,3,5 Testo 4: cap. 1 
2*Atomo e sue proprietà periodiche: configurazione elettronicaTesto 1: cap. 1,2,3 Testo 2: cap. 2 Testo 3: cap. 27 Testo 4: cap. 2-3 
3*Il legame chimicoTesto 1: cap. 4,5,6 Testo 2: cap. 3 Testo 3: cap. 3 Testo 4: cap. 4 
4*Reazioni chimicheTesto 1: cap. 15,16,17 Testo 2: cap. 4,7 Testo 3: cap. 4,7,8 Testo 4: cap. 5 
5 Reazioni di ossidoriduzioneTesto 1: cap. 24 Testo 2: cap. 4 Testo 3: cap. 8 Testo 4: cap. 5 
6*Le soluzioni; calcolo della concentrazione delle soluzioniTesto 1: cap. 12,13,14 Testo 2: cap. 6 Testo 3: cap. 6 Testo 4: cap. 6 
7*Acidi e basi; il pHTesto 1: cap. 18,19,20 Testo 2: cap. 8 Testo 3: cap. 8 Testo 4: cap. 7 
8*SaliTesto 1: cap. 20 Testo 2: cap. 8 Testo 3: cap. 8 Testo 4: cap. 5 
9*Soluzioni tamponeTesto 1: cap. 22 Testo 2: cap. 8 Testo 3: cap. 8 Testo 4: cap. 7 
10 IbridazioniTesto 1: cap. 29 Testo 2: cap. 11 Testo 3: parti introduttive dei cap. 9-13 Testo 4: parti introduttive dei cap. 8-11 
11 Alcani, cicloalcani; Alcheni, Cicloalcheni; Benzene. Struttura, aromaticità. Reazioni caratteristiche del benzeneTesto 1: cap. 26,27 Testo 2: cap. 12,13,14 Testo 3: cap. 9,10 Testo 4: cap. 9,12 (12.1, .2, .3) 
12*CHIRALITA’: configurazione di uno stereocentro. Stereoisomeria dei composti polifunzionali: la gliceraldeideTesto 1: cap. 30 Testo 2: cap. 15 Testo 3: cap. 15 
13*Alcoli, Fenoli, Eteri, Tioli (cenni): strutture, nomi e proprietà.Testo 1: cap. 29 Testo 2: cap. 17 Testo 3: cap. 11 Testo 4: cap. 10, 12 (12.2.1, -.2) 
14*Ammine. Proprietà fisiche. Cenni sulle reazioni caratteristiche delle ammine.Testo 1: cap.29 Testo 2: cap. 18 Testo 3: cap. 14 Testo 4: cap. 11 (11.6) 
15*Aldeidi e Chetoni. Nomenclatura. Proprietà fisiche. Cenni sulle reazioni caratteristiche di aldeidi e chetoni.Testo 1: cap. 29 Testo 2: cap. 19 Testo 3: cap. 12 Testo 4: cap. 11 (11.1-11.2) 
16 Acidi carbossilici. Nomenclatura. Proprietà fisiche. Cenni sulle reazioni caratteristiche degli acidi carbossilici. Acidi grassi e saponiTesto 1: cap. 29 Testo 2: cap: 20 Testo 3: cap. 13 Testo 4: cap. 11 (11.4) 
17 Alogenuri acilici, anidridi degli acidi carbossilici, esteri e amine, ammidi: cenni.Testo 2: cap. 21 Testo 3: cap. 9 (9.5), cap. 13 (13.3.2-13.2), cap. 14 Testo 4: cap. 11 
18*Carboidrati: monosaccaridi e strutture cicliche, di-, oligo- e polisaccaridi. Amido, cellulosa, glicogeno.Testo 1: cap. 38, 39 Testo 2: cap. 22 Testo 3: cap. 15 Testo 4: cap. 13 
19*Lipidi. Nomenclarura. Trigliceridi, glicerofosfolipidi, sfingolipidi, glicolipidi, steroidi. Prostaglandine, trombossani, leucotrieni e loro implicazioni nell’infiammazione.Testo 1: cap. 36,37 Testo 2: cap. 23 Testo 3: cap. 16 Testo 4: cap. 14 
20*LE PROTEINE. La struttura degli aminoacidi. Il legame peptidico. Organizzazione strutturale delle proteine. collagene, elastina, cheratina. Le immunoglobuline e le lipoproteine plasmatiche.Testo 5: cap. 4 Testo 6: cap. 3, 4 
21*CROMOPROTEINE TRASPORTATRICI DI OSSIGENO La struttura dell’Eme. Inserimento dell’ossigeno. La Mioglobina: struttura e funzione. L’Emoglobina: struttura e funzione. Effetto Bohr. Emoglobine patologiche. Testo 5: cap. 5 Testo 6: cap. 5 
22*LE PROTEINE PLASMATICHE L’elettroferogramma e densitometria delle bande elettroforetiche. L’albumina e le sue funzioni principali. Le principali proteine plasmatiche: gamma-globuline; le lipoproteine plasmatiche. Cenni sulla cascata di coagulazioneTesto 6: cap. 25 
23*Cenni di termodinamica delle reazioni in biochimica. L’energia libera di Gibbs. L’energia di attivazione e ruolo degli enzimi nell’abbassamento del suo valore. Eq.ne di Michaelis-Menten, Km. Isoenzimi. Enzini nella diagnostica. Regolazione enzimatica.Testo 5: cap. 6 Testo 6: cap. 7 
24*IL METABOLISMO GLUCIDICO: glicolisi, gluconeogenesi, il ciclo di Krebs. Le fermentazioni e LDH. Ciclo di Cori e dell'alanina. Il destino metabolico del piruvato. Metabolismo del glicogeno. Testo 5: cap. 7, 12, 14 , 15, 16, 19 (parti curate a lezione) Testo 6: cap. 7, 19 (I) 
25*IL METABOLISMO LIPIDICO. Ossidazione e Sintesi degli acidi grassi e regolazioni reciproche. I corpi chetonici e la loro utilizzazione energetica.Testo 5: cap. 10, 17 e 21 (solo 21.1) Testo 6: cap. 2 e 12 
26*IL METAB. DEGLI AA. reazioni di transaminazione, deaminazione e decarbossilazione (amine biogene). Le principali transaminasi nelle patologie epatiche e nell’ischemia cardiaca: GOT e GPT. La Glutammato deidrogenasi. Ciclo dell'Urea. Testo 5: cap. 18 Testo 6: cap. 13 (parti curate a lezione) 
27*LE VITAMINE e le loro implicazioni metaboliche e nella patologia.Testo 6: cap. 8 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

PROVE IN ITINERE

PROVE DI FINE CORSO

ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI



Apri in formato Pdf English version