BASI BIO FISICHE E MOLECOLARI

7 CFU - 1° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

MARINA SCALIA - Modulo BIOLOGIA APPLICATA - BIO/13 - 2 CFU
Email: scalia@unict.it
Edificio / Indirizzo: Dipt. Scienze Biomediche e Biotecnologiche, Sezione di Biologia e Genetica Giovanni Sichel, Comparto 10, Edificio C,Via S.Sofia 87 95123 Catania
Telefono: 328 4044822 ; 0953782074
Orario ricevimento: tutti i lunedì 12,00-14,00
GIUSEPPE POLITI - Modulo FISICA - FIS/07 - 2 CFU
Email: giuseppe.politi@ct.infn.it
Edificio / Indirizzo: Dipartimento di Fisica e Astronomia - Edificio 6 Cittadella Universitaria - Stanza 359 terzo piano
Telefono: +390953785398
Orario ricevimento: Mercoledì e venerdì dalle 09:00 alle 11:00; altri orari concordabili con email, comunque sempre consigliato per verificare che altri impegni istituzionali non blocchino il docente
CARMELINA DANIELA ANFUSO - Modulo BIOCHIMICA - BIO/10 - 3 CFU
Email: daniela.anfuso@unict.it
Edificio / Indirizzo: Torre Biologica, Torre Sud, quarto piano. Via Santa Sofia, 97 - 95123 Catania
Telefono: +39 095 4781170
Orario ricevimento: Sempre disponibile, previo appuntamento via e-mail


Obiettivi formativi


Prerequisiti richiesti



Frequenza lezioni



Contenuti del corso



Testi di riferimento


Altro materiale didattico



Programmazione del corso

BIOLOGIA APPLICATA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1 Organizzazione strutturale e funzionale delle cellule eucariotiche e procariotiche. I virus.Testo 1: cap 1 e 3 ; Testo 2: cap 3, 4 e 10; Testo 3 cap.17 
2*Organizzazione strutturale del genoma eucariotico e di quello procariotico. Struttura dei geni eucariotici e procariotici.Testo 1: cap 2 e 6;Testo 2: cap 5 e 10 
3*Duplicazione DNA procarioti ed eucariotiTesto 1: cap6; Testo 2 cap.5; Testo 3 : cap.20 
4*Trascrizione: sintesi e rielaborazione degli RNA. Il codice genetico. La sintesi proteica.Testo 1: cap 6; Testo 2: cap 9; Testo 3: cap.21 
5 MItosi e MeiosiTesto 1 : cap.7; Testo 2: cap.8 
6 Genetica MendelianaTesto 1:cap.10; Testo 2: cap.8 
FISICA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Grandezze fisiche. Unità di misura. Equazioni dimensionali. Rappresentazioni grafiche. Vettori. Cinematica. Moto circolare. 
2*Massa e Forza. Principi della dinamica. Tipi di forze. Forza peso. Forza di attrito statico e dinamico. Forza elastica. 
3*Lavoro. Potenza. Energia cinetica. Forze conservative. Energia potenziale. Conservazione dell’Energia Meccanica. 
4*Corpo rigido. Momento di una forza. Moto rotatorio. Momento di Inerzia. Equilibrio meccanico. Leve. Statica fisiologica. Valutazioni Biomeccaniche con esempi quantitativi. 
5*Sforzi e deformazioni. Elasticità. Plasticità, snervamento e carico di rottura. Curve di carico per elementi ossei.  
6*Fluidi. Densità e pressione. Principio di Pascal. Relazione di Stevino. Manometri. Principio di Archimede. Dinamica dei liquidi. Portata. Equazione di continuità. Teorema di Bernoulli. Effetto Venturi. Applicazioni alle patologie dei vasi sanguigni. 
7*Liquidi reali. Viscosità. Relazione di Poiseuille. Regime turbolento. Proprietà reologiche del sangue. Attività cardiaca. Cenni di emodinamica. Sfigmomanometria. Trasporto in regime viscoso. Sedimentazione. Centrifugazione. Diffusione. Osmosi.  
8 Termodinamica. Temperatura. Dilatazione termica. Leggi dei gas. Calore. Lavoro termodinamico. Primo principio della termodinamica. Cambiamenti di stato. Trasmissione del calore.  
BIOCHIMICA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*LE PROTEINE. La struttura degli aminoacidi. Il legame peptidico. Organizzazione strutturale delle proteine. collagene, elastina, cheratina. Le immunoglobuline e le lipoproteine plasmatiche.Testo 1: cap. 4; Testo 2: capp. 3 e 4. 
2*CROMOPROTEINE TRASPORTATRICI DI OSSIGENO. La struttura dell’Eme. Mioglobina ed Emoglobina. Il trasporto dell’ossigeno e del biossido di carbonio. L’effetto Bohr. Il 2,3-bisfosfoglicerato e suo ruolo fisiologico. Funzione tampone dell’emoglobina.Testo 1: cap. 5 ; Testo 2: cap. 5. 
3*Le proteine plasmatiche. L’albumina e le sue funzioni principali. Le principali proteine plasmatiche: gamma-globuline (funzione e cenni sulla struttura); le lipoproteine plasmatiche, metabolismo e ruolo fisiologico. Cenni sulla cascata di coagulazione.Testo 2: cap. 25. 
4*GLI ENZIMI E LA CATALISI ENZIMATICA. Isoenzimi. Cinetica enzimatica. Regolazione dell'attività enzimatica.La costante di Michaelis-Menten. Proteine regolate e regolatorie. Testo 1: cap. 6; Testo 2: cap. 7. 
5*IL METABOLISMO GLUCIDICO: glicolisi, gluconeogenesi, il ciclo di Krebs. Le fermentazioni e LDH. Ciclo di Cori e dell'alanina. Il destino metabolico del piruvato.Testo 1: capp. 7, 12, 14 , 15, 16, 19 (parti curate a lezione); Testo 2: cap. 7, 19 (I) 
6*IL METABOLISMO LIPIDICO. Ossidazione e Sintesi degli acidi grassi e regolazioni reciproche. I corpi chetonici e la loro utilizzazione energetica.Testo 1: capp. 10, 17 , 21 (solo 21.1) ; Testo 2: cap. 2, 12 
7*IL METABOLISMO DEGLI AMINOACIDI. Digestione e assorbimento degli aminoacidi e dei peptidi. Il catabolismo degli aa: reazioni di transaminazione, deaminazione e decarbossilazione. La Glutammato deidrogenasi. La Glutaminasi renale. Ciclo dell'Urea.Testo 1: cap. 18 Testo 2: cap. 13 (parti curate a lezione) 
8*LE VITAMINETesto 2: cap. 8 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

PROVE IN ITINERE

PROVE DI FINE CORSO

ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI



Apri in formato Pdf English version