ADVANCED PROGRAMMING LANGUAGES

ING-INF/05 - 9 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

VINCENZA CARCHIOLO
Email: vincenza.carchiolo@unict.it
Edificio / Indirizzo: Edificio 3 - piano V - stanza 11
Telefono: 095 7382359
Orario ricevimento: martedi e venerdi dalle ore 11 alle ore 12


Obiettivi formativi

Gli obiettivi principali sono quello di introdurre i principali costruttidei linguaggi di programmazione e di fornire gli strumenti necessari per la valutazione critica dei linguaggi di programmazione. Un secondo obiettivo è quello di fornire approfondite conoscenze sulle strutture dei linguaggi di programmazione che consentano di comprendere l’effettiva funzionalità nei diversi campi di applicazione.

Il corso illustra i linguaggi di programmazione fornendo una tassonomia basata sulle applicazioni. Saranno studiati i linguaggi formali e alcuni linguaggi di programmazione orientati ad applicazioni specifiche quali mobile, cloud e Big Data. Saranno studiate le tecniche avanzate dei moderni linguaggi di programmazioni con particolare attenzione ai linguaggi multi paradigma, all’uso dei tipi, al type checking dinamico, programmazione concorrente. Tali tecniche saranno analizzate nel contesto dei seguenti linguaggi: Scala, R, Swift, GO.


Prerequisiti richiesti

Conoscenza delle architetture dei calcolatori base e le relative problematiche, i linguaggi assembly.

 

Conoscenze di base di Informatica e di programmazione ad oggetti



Frequenza lezioni

La frequenza non è obbligatoria ma è fortemente consigliata



Contenuti del corso

Il corso è articolato in cinque moduli.

Modulo 1: Caratteristiche dei linguaggi di programmazione e Linguaggi formali per la specifica e la traduzione dei linguaggi di programmazione

Evoluzione dei principali linguaggi di programmazione – Linguaggi formali per la descrizione del lessico della sintassi e della semantica dei linguaggi di programmazione

Tipi di dati - Espressioni e dichiarazioni di assegnazione - Strutture di controllo a livello di dichiarazione - Sottoprogrammi e loro implementazione – Gestione della memoria - Garbace collector – Exception e event handler

Modulo 2; Programmazione funzionale orientata agli oggetti: il linguaggio SCALA

SINTASSI SCALA: Classes and Objects, Basic Types and Operations, Functional Objects Built-in Control Structures, Functions and Closure, Astrazione, Ereditarieta e gerarchia delle classi, Lambda Calculus, Liste, Pattern Maching, Attori e concorrenza, GUI

Modulo 3: Il linguaggio GO

Introduzione al linguaggio Go, Sintassi del linguaggio :Tipi dati e variabili e Costrutti di controllo e decisione, Strutture dati: array, slice e map, Funzioni e defer Struttura della mamoria e puntatori Programmazione Object-Oriented, P, Gestione dell’Input e Output su terminale e file, Il compilatore e il garbage collector

Modulo 4: il linguaggio R

Introduzione al Linguaggio R, Sintassi del linguaggio R, arrays, matrices e data frames. Uso e definizione di procedure, funzioni e packages. Vvectorisation, loops, control structures (if, while, for), Ottimizzazione non-lineare e convergenza. I/O e visulizzazione

Modulo 5: Programmazione di sistemi mobili: IL linguaggio Swith

Introduzione al Linguaggio, La sintassi , Tipi di Dato, Variabili, Costanti e Operatori, , Strings e caratteri, Arrays e Dizionari, Enumerazioni, Le strutture di Controllo, Funzioni, Classi, proprietà e metodi, Ereditarieta, Inizializzazione e deinilizzazione, Protocolli, Generic e Controllo degli Accessi



Testi di riferimento

[[T1] Materiale fornito del docente on line

[T2] Sebesta, Concepts of Programming Languages, 11th Edition - Pearson

[T3] Martin Odersky, Lex Spoon, and Bill Venners: Programming in Scala, Third Edition, Artima

[T4] Alan A. A. Donovan and Brian W. Kernighan, Go Programming Language, Addison-Wesley Professional Computing Series

[T5] Norman Matloff, The Art of R Programming, ISBN-13: 978-1-59327-384-2

[T6] aris Buttfield-Addison, Jon Manning, Learning Swift: Building Apps for macOS, iOS, and Beyond, ISBN-13: 978-1491967065


Altro materiale didattico

studium.unict.it



Programmazione del corso

 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Valutazione dei linguaggi di programmazione[T2] 1.1-1.4 (inclusive), 1.6 
2 Storia dei linguaggi di programmazione[T2] 2 
3*Descrizione della sintassi e della semantica di un linguaggio di programmazione[T2]+ capitolo 3 
4*Analisi lessicale e sintattica[T2] capitolo 4 
5*Naming, Binging e Scope[T2] capitolo 5 
6*Data Type e Valutazione delle Espressioni[T2] capitolo 6, 7 
7*Gestione della memoria e Garbage CollectionAho Ulmann, Compilers: Principles, Techniques, and Tools, 2nd Edition, cap 7.4 -7.8 
8 Strutture di controllo e sottoprogrammi[T2] capitolo 8,9,10 
9 Tecniche avanzate di programmazione[t2] capitolo 13,14 
10*SCALA: Sintassi Classes and Objects, Basic Types and Operations, Functional Objects Built-in Control Structures, Functions and Closures[T1] CAP1, 2, 3, 4,5,6,7 e 8 
11*SCAlA: Astrazione, Ereditarieta e gerarchia delle classi[T3] CAP da 9 a 13 
12*SCALA: Liste[T3] cap 16 
13 SCALA: Pattern Maching[T3] cap 15 
14 SCALA: Attori e concorrenza[T3] cap 30 
15 SCALA: GUI[T3] cap 32 
16 GO: Sintassi,  
17 Sintassi del Linguaggio R 
18 Sintassi del Linguaggio Swift 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

E' previsto un esame di tipo orale e la discussione dell’elaborato assegnato dal docente


PROVE IN ITINERE

NON SONO PREVISTE PROVE IN ITINERE


PROVE DI FINE CORSO

NON CI SONO PROVE IN ITINERE NE PROVE SCRITTE DI FINE CORSO


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Disponibili su Studium




Apri in formato Pdf English version