MICROBIOLOGIA M - Z

MED/07 - 6 CFU - 2° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

DARIA NICOLOSI
Email: dnicolosi@unict.it
Edificio / Indirizzo: BIOMETEC, Sez di Microbiologia, Torre Biologia F. Latteri, Via Santa Sofia, 97. 95123 Catania
Telefono: 0954781241
Orario ricevimento: Tutti i giorni previo appuntamento


Obiettivi formativi

Individuare i diversi tipi di rapporto che microrganismi e parassiti umani determinano con l’ospite, differenziando il fenomeno “infezione” da quello “malattia”. • Analizzare i fattori critici che determinano il “contagio” e la diffusione di microrganismi e parassiti correlandoli con le relative peculiari caratteristiche biologiche. • Classificare i microrganismi e parassiti nell’ambito dei vari stadi di aggregazione della materia vivente (metazoi, procarioti, funghi, virus), correlando il grado di organizzazione con l’azione patogena. • Nell’ambito dell’organizzazione strutturale dei microrganismi e parassiti, individuare le strutture/funzioni necessarie per effettuare i processi metabolici e la replicazione e per determinare l’infezione/malattia nell’ospite. • Correlare il fenomeno della variazione e mutazione dei microrganismi e parassiti con l’azione patogena e la resistenza a sostanze antimicrobiche. • Valutare il grado di resistenza (sopravvivenza) nell’ambiente di microorganismi e parassiti quale fattore critico per l’infezione dell’ospite. • Conoscere i livelli di prevenzione e protezione nella produzione dei prodotti farmaceutici e

Prerequisiti richiesti

Conoscenze di biologia cellulare



Frequenza lezioni

Obbligatoria



Contenuti del corso

La cellula procariotica

 

Funghi, Alghe, Protozoi ed Elminti

Funghi:

Alghe:

Protozoi:

Elminti:

I virus e le strutture sub virali

 

Genetica microbica

 

Le vie metaboliche

 

Crescita cellulare e differenziazione

 

Rapporti ospite parassita

 

Diversità e sistematica del mondo microbico

La Batteriologia Speciale (inquadramento tassonomico, caratteristiche principali, patogenicità, patologie infettive, possibilità di prevenzione, diagnostica e chemio antibioticoterapia)

Caratteristiche principali di: Staphylococcus, Streptococcus, Enterococcus, Neisseria, Branhamella, Mycobacterium, Streptomyces, Nocardia, Actinomyces, Corynebacterium, Lactobacillus, Bartonella, Listeria, Gardnerella, Bacillus, Clostridium, Enterobacteriaceae, Haemophilus, Pasteurella, Vibrio, Legionella, Brucella, Bordetella, Acinetobacter, Pseudomonas, Bacteroides, Campylobacter, Helicobacter, Mycoplasma, Ureaplasma, Chlamydiaceae, Rickettsiales, Spirochetales.

La virologia speciale (inquadramento tassonomico, caratteristiche principali, patogenicità,patologie infettive, possibilità di prevenzione, diagnostica e chemioterapia)

Caratteristiche speciali di Poxviridae, Herpesviridae, Adenoviridae, Papillomavirus e Polyomavirus umani, Parvoviridae, Paramyxoviridae, Orthomyxoviridae, Picornaviridae, Arenaviridae,Bunyaviridae, Caliciviridae, Coronaviridae, Filoviridae, Flaviridae, Reoviridae, retrovirus umani, Togaviridae, Rhabdoviridae, virus delle epatiti (HAV, HBV, HCV, HDV, HEV, HGV).

 

Il controllo dell’infezione: la sterilizzazione, principi e tecniche; la disinfezione, principi e tecniche; I principi della chemioterapia antibatterica

Il concetto di malattia infettiva: la diffusione e la prevenzione - Principi di diagnostica microbiologica ed antibiogramma

L’epidemiologia delle malattie infettive:

Produzione farmaceutica e farmacopea:

Pirogeni ed endotossine batteriche:

Dosaggio microbiologici:

Caratteristiche microbiologiche dei prodotti farmaceutici:

Sterilizzazione dei prodotti farmaceutici:

Norme di buona preparazione dei medicinali:

Prodotti cosmetici

Autocontrollo e HACCP: le infezioni alimentari - Il controllo di qualità microbiologico e l’igiene dell’ambiente lavoro

Sistema HACCP:

Microbiologia degli alimenti: significato dei microrganismi negli alimenti

Alimenti non fermentati: carne, pollame, uova, prodotti ittici, vegetali e frutta

Alimenti fermentati: vegetali fermentati, pane, formaggi, latte fermentato, prodotti carnei fermentati

Cenni sulle linee guida sull’attività di sterilizzazione quale protezione collettiva da agenti biologici per l’operatore nelle strutture sanitarie (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.):

Il processo di sterilizzazione e la sua gestione aziendale

Le figure coinvolte

Requisiti strutturali e tecnologici:

Protocolli operativi Raccolta:

Risciacquo, Asciugatura, Controllo e manutenzione

Carta medicale, buste e rotoli in accoppiato carta-film polimerico, materiale a composizione polimerica di varia tipologia impiegabile in fogli, materiale poliolefinico e similare impiegabile in rotoli o tubolari, materiale poliuso: container

Sterilizzazione (Sterilizzazione a vapore, ad ossido di etilene, con altri metodi fisici, gas plasma di perossido di idrogeno, soluzioni di acido peracetico)

Verifiche sugli ambienti e sulle fasi di processo HACCP in farmacia alla luce del D.Lgs 193/07 e s.m.i



Testi di riferimento

Microbiologia Farmaceutica II ed, Edises

 

Lo studente è libero di scegliere un altro libro di testo.


Altro materiale didattico

Non necessario



Programmazione del corso

 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Struttura delle cellule procariotiche ed eucariotiche. Principali famiglie di microrganismi. Principali farmaci. Microbiologia Farmaceutica II ed, Edises 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.



Apri in formato Pdf English version