GEOGRAFIA CULTURALE

M-GGR/01 - 9 CFU - 1° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

SALVATORE CANNIZZARO
Email: s.cannizzaro@unict.it
Edificio / Indirizzo: Piazza Dante, 32 - 95100 Catania
Telefono: 095.7102333
Orario ricevimento: Martedì e giovedì dalle ore 11.00 alle 13.00
SALVATORE TORRE
Email: s.torre@unict.it
Edificio / Indirizzo: Via Orfanotrofio, 49 - Ragusa Ibla
Telefono: Tel. 0932 622761
Orario ricevimento: Martedì 10.00 - 13.00
SANDRO PRIVITERA


Obiettivi formativi

Nel corso del XX secolo la Geografia culturale ha acquisito una tale rilevanza tra le geografie, al punto che alcuni studiosi la identificano con la Geografia. Nel nostro corso tenteremo di analizzare alcuni aspetti della cultura materiale e immateriale. Le domande cui si cercherà di dare risposta sono le seguenti: quali sono i fenomeni culturali? Dove sono ubicati? Come interpretare i segni dell’azione dell’uomo (e quindi della sua cultura) sul territorio? Le diversità culturali. Multiculturalismo e intercultura, i conflitti etnici, l’affascinante tema delle “varietà” regionali con le sue trasformazioni culturali, le identità culturali e le tipicità, che invogliano verso la conoscenza di luoghi diversi, saranno oggetti di discussione.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali, seminari, proiezione di docufilm, lezioni sul campo ed escursioni organizzate dal docente durante il corso.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Nessuno.



Frequenza lezioni

Facoltativa



Contenuti del corso

Modulo A (CFU 5)

La Nuova Geografia culturale; Dialogo interculturale e convivenza democratica; Paesaggio e convenzioni; Esternalità agrarie; Giardini, arte e architettura; Globalizzazione e gerarchia dei luoghi, patrimonio nazionale e universale; Vino, identità e cultura; Il cibo globale e locale; il Problema alimentare; Eventi enogastronomici; Natura e ambiente; Ecomuseo: un museo incentrato sull'identità di un luogo, in gran parte basato sulla partecipazione locale e volto a migliorare il benessere e lo sviluppo delle comunità locali. Geografia e turismo;

 

Modulo B (CFU 2)

Il paesaggio siciliano: l’evoluzione del territorio e il cambiamento paesaggistico; Geografia culturale e turismo: patrimonio culturale, territorialità e identità, autenticità, arte, tradizioni, itinerari culturali, urbani e rurali.

 

Modulo C (CFU 2)

Il modulo presenterà alcune delle prospettive culturali extraeuropee che negli ultimi anni hanno contribuito a rivedere l’interpretazione della società occidentale, dalle cosmovisioni indigene alle epistemologie decoloniali. Una parte del modulo sarà dedicata alla lettura culturale della crisi ecologica.



Testi di riferimento

Modulo A (CFU 5)

- S. CANNIZZARO, Ambiente Cultura Territorio. Saggi di geografia culturale, Pontecorboli Editore, Firenze, 2021 (pp. 1-195).

- S. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020 (pp. 1-196).

- S. CANNIZZARO, Per una geografia del turismo. Ricerche e casi studio in Italia, Pàtron, Bologna, 2011, Introduzione, capp. 1, 2, 3, 4 (pp. 1-121).

 

Modulo B (CFU 2)

- S. CANNIZZARO, G. L. CORINTO, Paesaggio in Sicilia. Dialogo territoriale ed episodi paesaggistici, Pàtron, Bologna, 2013 (pp. 1-109).

- S. CANNIZZARO, Cultura e creatività per la valorizzazione territoriale, Pàtron, Bologna, 2018, Introduzione, capp. 1, 2, 3 e casi studio 1, 2, 3, 4, 6 (pp. 1-114 ; 131-144).

 

Modulo C (CFU 2)

- A. KOTHARI, A. SALLEH, A. ESCOBAR, F. DE MARIA, A. ACOSTA, Pluriverso. Dizionario del post-sviluppo, Orthotes, Salerno, 2021 (pp. 1-153).

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Altro materiale didattico

Altri materiali per lo studio e l'approfondimento dei contenuti trattati durante il corso potranno essere forniti attraverso la piattaforma Studium.



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Geografia e cultura: un modo di vedere il mondoS. CANNIZZARO, Ambiente Cultura Territorio. Saggi di geografia culturale, Pontecorboli Editore, Firenze, 2021 (pp. 9-15) 
2Dalla geografia umana alla geografia culturale, La New Cultural Geography; Dialogo interculturale; S. CANNIZZARO, Ambiente Cultura Territorio. Saggi di geografia culturale, Pontecorboli Editore, Firenze, 2021 (pp. 17-72) 
3Paesaggio parole e convenzioni; Estetica delle esternalità agrarie; Giadini, natura, arte e architetturaS. CANNIZZARO, Ambiente Cultura Territorio. Saggi di geografia culturale, Pontecorboli Editore, Firenze, 2021 (pp. 73-103) 
4Globalizzazione e ridefinizione della gerarchia dei luoghi; Dal patrimonio culturale nazionale a quello universale; Vino, identità e culturaS. CANNIZZARO, Ambiente Cultura Territorio. Saggi di geografia culturale, Pontecorboli Editore, Firenze, 2021 (pp. 105-137) 
5Cibo tra globale e locale; La questione alimentare globale; Eventi enogastronomici.S. CANNIZZARO, Ambiente Cultura Territorio. Saggi di geografia culturale, Pontecorboli Editore, Firenze, 2021 (pp. 139-180) 
6Natura e ambiente, cultura e societàS. CANNIZZARO, Ambiente Cultura Territorio. Saggi di geografia culturale, Pontecorboli Editore, Firenze, 2021 (pp. 181-195) 
7Ecomusei, le radici nella comunità; Per un ecomuseo dell'Etna; Etna, mito e narrazione; La viticoltura, antica vocazione dell'Etna; S. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 1, 2, 6, 10 
8Etna fra patrimonio naturale e ricchezze culturaliS. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 3 
9I geositi del monte Etna: un caso studio del patrimonio geologicoS. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 4 
10Aetna, Natura e Cultura. Parco regionale e "Patrimonio dell'Umanità"S. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 5 
11Tradizioni e antichi mestieri dell'EtnaS. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 7 
12L'Etna, 'A MuntagnaS. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 8 
13Paesaggi emotivi, la letteratura per promuovere l'identità del VulcanoS. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 9 
14Pier Paolo Pasolini e la narrazione cinematograficaS. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 11 
15Il paesaggio lavico etneo nella culturaS. CANNIZZARO, Ecomuseo dell’Etna tra natura, mito e cultura, Pàtron, Bologna, 2020, cap. 12 
16Il turismo: motivazioni, destinazioni e tipologie, Turista allocentrico e psicocentrico; Turismo proprio e improprio; turismo naturalistico, ecoturismo, soft tourism; climatico e villeggiatura. Turismo rurale, multifunzionalità dell’agricoltura e agriturismo; turismo della salute e termale: stazioni terapeutiche, “città dei bagni”; turismo sportivo e della neve. Turismo culturale: l’ecomuseo, i parchi letterari, i luoghi della memoria; turismo delle città d’arte. Turismo enogastronomico, il foodtrotterS. CANNIZZARO, Per una geografia del turismo. Ricerche e casi studio in Italia, Pàtron, Bologna, 2011, Introduzione, pp. 15-61  
17L'Etna e la Riviera dei Ciclopi: spazio turistico polivalente e multipolare.S. CANNIZZARO, Per una geografia del turismo. Ricerche e casi studio in Italia, Pàtron, Bologna, 2011, cap. 1 
18Il parco musicale Vincenzo Bellini. Itinerario turistico-culturaleS. CANNIZZARO, Per una geografia del turismo. Ricerche e casi studio in Italia, Pàtron, Bologna, 2011, cap. 2 
19Promozione turistica del territorio, il ruolo dell'enoturismo in Sicilia.S. CANNIZZARO, Per una geografia del turismo. Ricerche e casi studio in Italia, Pàtron, Bologna, 2011, cap. 3 
20La Via del sale: una preziosa risorsa turistica per la Sicilia occidentaleS. CANNIZZARO, Per una geografia del turismo. Ricerche e casi studio in Italia, Pàtron, Bologna, 2011, cap. 4 
21Paesaggio in Sicilia; La complessità territoriale; Uno sguardo al paesaggio fino al XX secolo; Paesaggio e gestione territoriale; La preparazione del paesaggio odierno; L’isola-continente tra unicità e diversità.S. CANNIZZARO, G. L. CORINTO, Paesaggio in Sicilia. Dialogo territoriale ed episodi paesaggistici, Pàtron, Bologna, 2013, cap. 1 
22Ambiente fisico e sistema insediativo; Dall’artigianato alle industrie “pesanti”; Agricoltura: dai modelli tradizionali alla multifunzionalità; Paesaggi agrari. Paesaggio turistico e il fenomeno delle seconde case; Localizzazione delle strutture ricettive e gli approdi turistici in Sicilia; I non-paesaggi dei centri commerciali.S. CANNIZZARO, G. L. CORINTO, Paesaggio in Sicilia. Dialogo territoriale ed episodi paesaggistici, Pàtron, Bologna, 2013, cap.2  
23Best Practice di valorizzazione del patrimonio culturaleS. CANNIZZARO, Cultura e creatività per la valorizzazione territoriale, Pàtron, Bologna, 2018, Introduzione 
24Cultura e creatività per riallineare l'Italia e il suo Meridione S. CANNIZZARO, Cultura e creatività per la valorizzazione territoriale, Pàtron, Bologna, 2018, cap.1 
25Industrie culturali, sviluppo locale; Beni culturali e turismo.S. CANNIZZARO, Cultura e creatività per la valorizzazione territoriale, Pàtron, Bologna, 2018, capp.2, 3 
26Gli ecomusei per lo sviluppo territoriale sostenibile; La sfida di Palermo capitale italiana della cultura; Valorizzazione dei centri minori delle aree interne, Vizzini; Turismo critico e Dark Tourism in Calabria; L'immagine cinematografica della Basilicata volano per il turismo. S. CANNIZZARO, Cultura e creatività per la valorizzazione territoriale, Pàtron, Bologna, 2018, casi studio 1, 2, 3, 4, 6 
27Riflessioni critiche rispetto alle soluzioni di mercato, al greenwashing delle multinazionali e agli approcci riformisti. Pratiche globali e cosmovisioni radicalmente alternative. La consapevolezza di un mondo ecologicamente saggio e socialmente giusto.A. KOTHARI, A. SALLEH, A. ESCOBAR, F. DE MARIA, A. ACOSTA, Pluriverso. Dizionario del post-sviluppo, Orthotes, Salerno, 2021 (pp. 1-153). 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

È prevista una prova in itinere per gli studenti che si svolgerà tramite la somministrazione di un test di 30 domande a risposta multipla per le quali verranno assegnati 1 punto per ogni risposta esatta. Per superare la prova bisogna rispondere correttamente ad almeno 18 domande. Il voto della prova in itinere farà media con il voto della prova orale.

 

Per l’esame finale è prevista una prova orale.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, dell’acquisizione del linguaggio tecnico-geografico, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato.

Si terrà conto, inoltre, della capacità di individuare i luoghi ed i fenomeni geografici relativi agli argomenti esposti durante la prova sulle carte dell’atlante geografico che il docente metterà a disposizione degli studenti.

La verifica dell'apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.




Apri in formato Pdf English version