LETTERATURA ARABA

L-OR/12 - 9 CFU - 2° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

CRISTINA LA ROSA
Email: cristinalarosa@unict.it
Edificio / Indirizzo: Stanza 115
Orario ricevimento: Durante la pausa didattica, controllare gli avvisi
ALBA ROSA SURIANO
Email: alba.suriano@unict.it
Edificio / Indirizzo: via Orfanotrofio 49
Telefono: 0932/622761
Orario ricevimento: http://www.sdslingue.unict.it/docenti/alba.rosa.suriano


Obiettivi formativi

Il corso si prefigge di completare il percorso di conoscenza delle principali figure e correnti della letteratura araba e di approfondire una questione centrale nella storia della letteratura araba fin dalle origini, quella del suo rapporto con l’alterità, fornendo agli studenti a) miglioramento delle competenze linguistiche tramite la lettura, l’interpretazione e l’analisi di testi in arabo; b) strumenti critici e metodologici di approfondimento e di analisi; c) consapevolezza delle problematiche storico-letterarie anche in prospettiva “comparatistica filologica”.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Aver frequentato Lingua araba 2 e letteratura.



Frequenza lezioni

Facoltativa



Contenuti del corso

Modulo 1

L’alterità nella letteratura di viaggio arabo-sicula e andalusa.

 

Modulo 2

L’alterità nell’epoca moderna, l’idea di Nazione e l’incontro con l’Europa.

 

Modulo 3

L'alterità e il teatro arabo: il confronto con l'Europa e con la tradizione



Testi di riferimento

Modulo 1 (3 cfu)

- M. Cassarino (a cura di), Lo sguardo sull’altro, lo sguardo dell’altro. L’alterità in testi medievali, Introduzione di A. Pioletti, Rubbettino, Soveria Mannelli 2011, 124 pp.

- S. Pagani (a cura di), L’altro nella cultura araba, Presentazione di M.F. Corrao, Mesogea, Messina 2006, pp. 111-217.

 

Modulo 2 (3 cfu)

- L. Casini, M. E. Paniconi, L. Sorbera, Modernità arabe. Nazione, narrazione e nuovi soggetti nel romanzo egiziano, Mesogea, Messina, 2013 (pp. 7-242).

 

Modulo 3 (3 cfu)

- Ruocco Monica, Storia del teatro arabo: dalla Nahda a oggi, Carocci, Roma 2010, pp. 13-213.

 

Materiali in lingua originale saranno forniti dai docenti durante le lezioni

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Altro materiale didattico

Altri materiali per lo studio e l'approfondimento dei contenuti trattati durante il corso potranno essere forniti attraverso la piattaforma Studium.



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1FondamentiM. Cassarino (a cura di), Lo sguardo sull’altro, lo sguardo dell’altro. L’alterità in testi medievali, Introduzione di A. Pioletti, Rubbettino, Soveria Mannelli 2011. S. Pagani (a cura di), L’altro nella cultura araba, Mesogea, Messina 2006 
2L’alterità nell’epoca moderna, l’idea di Nazione e l’incontro con l’Europa. L. Casini, M. E. Paniconi, L. Sorbera, Modernità arabe. Nazione, narrazione e nuovi soggetti nel romanzo egiziano, Mesogea, Messina, 2013 (pp. 7-242). 
3L'alterità nel teatro arabo contemporaneoRuocco Monica, Storia del teatro arabo: dalla Nahda a oggi, Carocci, Roma 2010, pp. 13-213. 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Prova orale. La prova orale sarà suddivisa in tre parti, una per ogni modulo, e verterà sugli argomenti trattati a lezione e sui testi analizzati durante il corso. Si veda “domande frequenti”.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal/la candidato/a.

La verifica dell'apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.




Apri in formato Pdf English version