GEOGRAFIA ECONOMICA

M-GGR/02 - 6 CFU - 2° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

LUIGI SCROFANI
Email: luigi.scrofani62@gmail.com
Edificio / Indirizzo: palazzo delle scienze, corso Italia 55, piano IV stanza 32
Telefono: 095 7537927
Orario ricevimento: lunedì e martedì, ore 9-11


Obiettivi formativi

1.Conoscenza e capacità di comprensione. Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti di interpretazione dei fondamentali processi economico-territoriali che indirizzano lo sviluppo della società contemporanea e delle loro traiettorie geografico-temporali. La lettura geo-economica di alcuni fenomeni contemporanei e meno recenti accrescerà la capacità di comprensione dello studente, tenendo conto delle attività della pluralità di attori che agiscono nel territorio con particolare riguardo ai diversi settori dell'economia e alla diversa natura degli operatori.

2.Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Lo studente sarà messo in condizione di interpretare i fenomeni che assumono rilevanza sul piano territoriale e dell’inserimento delle imprese nelle reti regionali, nazionali ed internazionali. Pertanto lo studente acquisirà gli strumenti metodologici e conoscitivi per comprendere i fondamentali processi territoriali che investono la società contemporanea. Una società dominata da dinamiche pluralistiche e spesso divergenti e da antagonismi che hanno minato alla base i paradigmi e le certezze di un mondo che sino a pochi decenni addietro viveva nell’illusione di essere governato da regole chiare e prevedibili.

3.Autonomia di giudizio. Mediante le conoscenze conseguite con lo studio dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di valutare le determinanti principali, le problematiche e gli interessi delle imprese negli ambiti complessi della qualità dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile; della transizione paradigmatica dal sistema fordista all’industria flessibile; della localizzazione industriale e della competitività territoriale; del terziario, del commercio e dell’organizzazione dello spazio economico a scala globale e locale; dell’urbanizzazione e della disurbanizzazione; della circolazione delle persone, delle merci e delle informazioni. Gli studenti acquisiranno propria capacità di giudizio grazie alla comprensione dei fondamentali punti di riferimento nella spiegazione dei processi economico-territoriali e dello sviluppo regionale.

4.Abilità comunicative. Il corso renderà lo studente capace di trasferire le conoscenze acquisite. In tal senso lo studente dovrà, alla fine del corso, essere in grado di saper comunicare, mediante la lettura geo-economica dei temi oggetto di studio, i fondamenti paradigmatici del miglioramento della qualità dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, della transizione verso i processi di sviluppo che investono la società post-industriale e post-moderna .

5.Capacità di apprendimento. lo studente verrà messo in condizione di apprendere non soltanto le conoscenze relative alla disciplina in oggetto ma sarà anche in grado di acquisire le conoscenze relative allo studio di altri insegnamenti delle scienze territoriali e le conoscenze per affrontare le problematiche del territorio di riferimento delle imprese turistiche.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Le modalità prevalenti di svolgimento dell'insegnamento sono le lezioni frontali.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

nessuno



Frequenza lezioni

40 ore di lezioni frontali (di norma obbligatorie)



Contenuti del corso

Percorsi e strumenti interpretativi della Geografia Economico-Politica; Popolazione e flussi migratori; L’organizzazione spaziale delle attività e delle imprese produttive e i processi di sviluppo territoriale; Città, sistemi urbani e processi di sviluppo; Paesaggio e turismo; Trasporti, comunicazioni e commercio.



Testi di riferimento

  1. Luigi Scrofani, Luca Ruggiero (a cura), “Temi di geografia economica”, Giappichelli, Torino, 2012.

Altro materiale didattico

non previsto



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Percorsi e strumenti interpretativi della Geografia Economico-Politica: - i paradigmi e la teoria generale dei sistemi. La geografia regionaleTesto 1: cap 1  
2-l’interpretazione funzionalista e postmodernaTesto 1: cap 1  
3Popolazione e flussi migratori: -le migrazioni internazionali e la scala Testo 1: cap 3 
4-coabitazione interetnica negli spazi urbani. Il MediterraneoTesto 1: cap 3 
5L’organizzazione spaziale delle attività e delle imprese produttive e i processi di sviluppo territoriale: -impresa e tecnologiaTesto 1: cap 4 
6- la scoperta del territorioTesto 1: cap 4 
7dalla globalizzazione alla omogeneizzazione delle pratiche dello sviluppoTesto 1: cap 4 
8lo sviluppo declinato e la riscoperta del territorioTesto 1: cap 4 
9Paesaggio e turismo: -il paesaggio, definizione, caratteri, scalaTesto 1: cap 6  
10-il turismoTesto 1: cap 6  
11Città, sistemi urbani e processi di sviluppo: -città preindustriale. Processi storiciTesto 1: cap. 5 
12- la città industriale: ascesa e declinoTesto 1: cap. 5 
13la transizione postindustriale: competitività e sostenibilità della cittàTesto 1: cap. 5 
14- i modelli di analisi dello spazio urbanoTesto 1: cap. 5 
15-teoria e modelli di analisti dei sistemi urbaniTesto 1: cap. 5 
16-le trasformazioni strutturali delle città e dei sistemi metropolitaniTesto 1: cap. 5 
17Trasporti, comunicazioni e commercio: -dallo spazio dei luoghi a quello dei flussi e delle retiTesto 1: cap 7 
18-le politiche di trasporto e il trasporto delle merciTesto 1: cap 7 
19-il trasporto merci nel Mediterraneo. I porti di transhipment. Il trasporto urbanoTesto 1: cap 7 
20-Informazione. Commercio internazionaleTesto 1: cap 7 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Colloquio orale. Per gli studenti che frequentano assiduamente potrebbe essere prevista una verifica scritta alla fine del corso di lezioni.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI
  1. Si discuta di come le innovazioni tecnologiche abbiano influenzato l’organizzazione esterna delle attività aziendali
  2. Si discuta dei presupposti che hanno condotto alla scoperta del nuovo ruolo del territorio
  3. Quali sono le caratteristiche delle reti di città e delle gerarchie urbane ?



Apri in formato Pdf English version