ASPETTI MEDICO LEGALI DELLA FECONDAZIONE ASSISTITA

MED/43 - 3 CFU - 2° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

CRISTOFORO POMARA
Email: cristoro.pomara@unict.it
Edificio / Indirizzo: Via Santa Sofia 87, Comparto 10 Edificio B - Medicina Legale
Telefono: 0953782060
Orario ricevimento: martedì e giovedì dalle 18:30 alle 19:30. Si consiglia di chiedere conferma sulla presenza del docente per e-mail. Il ricevimento potrà avvenire a distanza o in presenza.


Obiettivi formativi

Lo studente deve apprendere ed affrontare tutte le situazioni di carattere sanitario che abbiano risvolti giuridici penali o civili deve, inoltre, essere in grado di dare informazioni al cittadino/paziente circa i diritti a lui spettanti a casua delle sue condizioni di salute. Lo studente acquisirà al termine del corso una competenza di base sugli aspetti medicolegali delle professioni sanitarie, sull'attività certificativa, i doveri del medico nei confronti della legge, del paziente e del codice deontologico. Rapporto medico-autorità giudiziara, autorità sanitaria, medico-paziente.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

L'insegnamento si svolge tramite lezioni frontali secondo calendario, e attività extra tra cui, ad esempio, attività settoria e simulazioni processuali.


Prerequisiti richiesti

-



Frequenza lezioni

Al fine di sostenere l'esame valutativo, lo studente deve avere frequentato il 75% delle lezioni frontali.



Contenuti del corso

Le singole lezioni hanno le finalità din fare conoscere allo studente, i necessari requisit formali e normativi, per il corretto esercizio professionale con particolare riguardo al segreto professionale, e d'ufficio, privacy, informazione e consenso all'atto medico, la responsabilità penale, documentazione sanitaria (certificazione, cartelle cliniche, denuncia), compiti e responsabilità delle professioni sanitarie in relazione alle norme. Inoltre, le lezioni hanno lo scopo di fornire nozioni fondamentali finalizzate ad una corretta formazione pratica, nonchè alla conoscenza delle principali norme penali e conseguentemente gli obblighi e i doveri in merito ai reati di più frequente riscontro nell'esercizio professionale (esempio: delitto di lesione personale, istigazione o aiuto al suicidio, omicidio colposo, violenza sessuale, maltrattamenti e abuso dei mezzi di correzione).



Testi di riferimento

Medicina legale e delle assicurazioni II edizione, Norelli-Buccelli-Fineschi, Piccin editore


Altro materiale didattico

- slides fornite a lezione



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Il Sistema Sanitario Nazionale 
2Inquadramento giuridico della professione 
3La certificazione, gli atti pubblici, obblighi di denuncia e reati connessi 
4Classificazione dolosa e colposa delle lesioni, relative definizioni e reati 
5Elemento psicologico del reato 
6Consenso informato e DAT 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Esame orale


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

(Nota bene: Di seguito, solo alcuni esempi di domande)

Inquadramento della Professione, Profili Professionali, Nozione del Pubblico Ufficiale (Art. 357c.p.), Nozione di Incaricato di Pubblico Servizio (Art. 358 c.p.), Nozione di Esercente un Servizio di Pubblica Necessità (Art. 359 c.p.)

Certificato, Requisiti sostanziali e formali del Certificato, Reati connessi alla certificazione, Segreto professionale, Rivelazione del segreto professionale (Art. 622 c.p.), Referto e Rapporto, Omissione di Referto (Art. 365 c.p.), Falso ideologico, Falso materiale

Classificazione delle lesioni personali dolose, Classificazione delle lesioni personali colpose, Percosse e Lesioni Personali(Art. 581 c.p. a seguire), Definizione di Malattia, Durata della malattia, Incapacità di attendere alle ordinarie occupazioni, Pericolo di vita, Indebolimento permanente di un organo, Malattia Certamente o probabilmente insanabile, Perdita di un senso o dell'uso di un organo, Perdita di un arto o mutilazione che renda l'arto inservibile, Perdità della capacità di procreare, Difficoltà grave e permanente della favella, Deformazione, Sfregio

Elemento psicologico del reato, Imputabilità (Art. 85 c.p.), Consenso informato e legge 219/2017




Apri in formato Pdf English version