ANTROPOLOGIA DEL PATRIMONIO CULTURALE

M-DEA/01 - 6 CFU - 2° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

LORENZO D'ORSI
Email: lorenzo.dorsi@unict.it
Edificio / Indirizzo: Palazzo Reburdone - Via Vitt. Emanuele, 8
Telefono: 095-7347248
Orario ricevimento: Riceve su appuntamento - inviare una mail


Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è quello di avvicinare studentesse e studenti all’approccio critico dell’antropologia e alla metodologia etnografica applicata all’indagine su concetti quali cultura", "identità", "tradizione" e "patrimonio" e “turismo”. Il corso si propone inoltre di sviluppare nelle studentesse e negli studenti capacità di analisi di dinamiche e processi che riguardano le relazioni tra realtà locali e globali.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali dedicate all’inquadramento storico e metodologico dei principali temi che caratterizzano la riflessione antropologica. A queste, si alterneranno momenti di didattica seminariale attraverso la presentazione di casi etnografici contemporanei particolarmente rilevanti per le finalità del corso. Verranno eventualmente visionati e analizzati criticamente documenti e materiali visuali.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


Prerequisiti richiesti

Nessun prerequisito specifico.



Frequenza lezioni

Il docente incoraggia la frequenza al corso, pur non rendendola obbligatoria. Partecipare attivamente alle lezioni è un requisito importante ai fini della preparazione dell’esame, ma non va considerato come un mero assolvimento formale fine a se stesso.



Contenuti del corso

Il corso è un’introduzione ad alcune tematiche analizzate dall’antropologia culturale nel corso della storia della disciplina. Nel mondo contemporaneo, l’antropologia culturale si configura come un sapere critico e applicato volto alla comprensione delle diversità culturali e dei processi di costruzione delle identità e delle differenze nel mondo. Inoltre, l’antropologia è uno strumento fondamentale per comprendere come la diversità culturale si costruisca e quali siano i linguaggi, le pratiche e gli strumenti che fondano tale diversità.

 Parte del corso sarà inoltre dedicata alla lettura antropologica di fenomeni quali la patrimonializzazione e i processi di rappresentazione dell’identità e di messa in scena dell’autenticità in atto nell’incontro turistico.



Testi di riferimento

Ugo Fabietti, Elementi di Antropologia Culturale Terza Edizione, Mondadori Università (Parti: I, II, III, V, VI, VII, VIII, IX)

Rodney Harrison, Il patrimonio culturale. Un approccio critico, Pearson

 

Appunti del corso


Altro materiale didattico

Studium



Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Esame orale.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Le domande riguarderanno i temi discussi durante le lezioni e trattati dai testi in programma.

- Chi ha coniato e in che cosa consiste il metodo dell’”osservazione partecipante”?

- In che cosa consiste la peculiarità metodologica dell’antropologia?

- In che senso la creatività è un aspetto importante nell’analisi delle dinamiche culturali?

- Quale è il significato antropologico della nozione di “identità”?

- Che cosa si intende per “patrimonio culturale” da un punto di vista antropologico?




Apri in formato Pdf English version