ADATTAMENTI ECOFISIOLOGICI ALL'AMBIENTE

BIO/09 - 6 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

ANTONELLA RUSSO
Email: antrusso@unict.it
Edificio / Indirizzo: Dipartimento BIOMETEC- sezione di FISIOLOGIA- torre biologica -
Telefono: 095 4781315
Orario ricevimento: lunedì 11-12 sempre previa conferma via mail


Obiettivi formativi

Il corso si propone lo studio dei fattori ambientali che determinano variazioni della fisiologia degli organismi animali (come ossigeno, acqua, profondità, temperatura); meccanismi di base dell’adattamento alle variazioni ambientali: le membrane biologiche ed i fenomeni di osmoregolazione; I pigmenti respiratori ed i diversi meccanismi di ventilazione; effetti della temperatura: adattamenti alle basse temperature, migrazioni, oceani attuali, habitat particolari, effetto serra; problemi antropogenici. L’olfatto, la vista, le funzioni e la plasticità dell’encefalo in relazione all’evoluzione nei diversi organismi viventi.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

l'insegnamento si svolge mediante lezioni frontale ed approfondimenti con seminari specifici. si utilizzano filmati esplicativi scaricati da internet.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

risulta utile la conoscenza di tutte le nozioni di base della fisiologia.



Frequenza lezioni

Obbligatoria, come da regolamento del corso.



Contenuti del corso

Concetto di ambiente e sue componenti: fattori fisici, chimici, biologici e sociali. Anali si dei fattori ambientali che determinano variazioni della fisiologia degli organismi animali; meccanismi di base dell’adattamento: le membrane biologiche ed i fenomeni di osmoregolazione; I pigmenti respiratori ed i diversi meccanismi di ventilazione; effetti della temperatura: adattamenti alle basse temperature, migrazioni, oceani attuali, abitat particolari, effetto serra; problemi antropogenici. L’olfatto, la vista, le funzioni e la plasticità dell’encefalo in relazione all’evoluzione nei diversi organismi viventi. Metodi sperimentali classici e moderni applicati durante lo studio e l'approfondimento delle funzioni fisiologiche.



Testi di riferimento

1- Poli A.- Fisiologia degli animali- regolazione, diversità, adattamento- Zanichelli

2-Poli, Fabbri - Fisiologia degli animali marini- Edises

3- Willmer P., Stone G., Johnston I - Fisiologia ambientale degli animali- Zanichelli
4- Randall D., Burggren W., French K.- Fisiologia animale- meccanismi e adattamenti- Zanichelli
5- Autori vari – Environmental physiology ( a cura di Fregly MJ e Blatteis CM) – Oxford Univ. Press 1996


Altro materiale didattico

oltre ai testi di riferimentio vengono fornite diapositive delle lezioni in pdf, alla fine dello svolgimento dei singoli argomenti trattati; il materiale è disponibile su studium per tutto l’anno accademico, sito adattamenti fisiologici all'ambiente.



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1introduzione alla fisiologia ambientale: concetti fondamentali pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
2SNC: evoluzione, plasticità sinaptica, sonno, memoria pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
3recettori sensoriali ed adattamenti pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
4olfatto. evoluzione. funzioni pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
5pressione e profondità. adattementi dei cetacei pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
6temperatura e termoregolazione pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
7acqua: ambiente desertico, adattamenti terrestri pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
8ossigeno, pressione e profondità pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  
9controllo dell'assunzione del cibo pdf docente, 1, 2, 3, 4, 5  


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

gli esami si svolgono mediante colloquio orale su argomenti previsti nel programma e spiegati a lezione.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

evoluzione del SNC. plasticità sinaptica. olfatto origine ed evoluzione. la vista. locomozione. nuoto. adattamenti alla profondità. la vita nel deserto. termoregolazione in ambienti freddi. riflessi condizionati.




Apri in formato Pdf English version