GEOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO CON CARTOGRAFIA TEMATICA

GEO/03 - 9 CFU - 1° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

SERAFINA CARBONE
Email: carbone@unict.it
Edificio / Indirizzo: Palazzo Ramondetta, Corso Italia 57, 95129 Catania
Telefono: 098.7195710
Orario ricevimento: lunedì e Martedì h. 15-17
GIORGIO DE GUIDI
Email: deguidi@unict.it
Edificio / Indirizzo: Corso Italia 57
Telefono: 3395701581
Orario ricevimento: lunedì ore 11 - 13


Obiettivi formativi

Acquisizione di conoscenze relative alla caratterizzazione del territorio sulla base dell’assetto geologico, geomorfologico e tettonico. Capacità di valutazione del rischio ambientale attraverso lo studio dei fattori di pericolosità degli eventi connessi ai principali processi geologici e geomorfologici.

Capacità di lettura degli elementi lineari ed areali delle carte geologiche; capacità di lettura e interpretazione della legenda delle carte geologiche, a varie scale, finalizzata alla ricostruzione dell’assetto tettono-stratigrafico dell’area oggetto di studio. Interpretazione dei dati geologici a grande scala, ai fini della tutela del paesaggio e dell’ambiente.

I due crediti di laboratorio (24 cfu) consistono in tre escursioni sul terreno su aree da urbane (Catania e provincia) ad extraprovinciali da effettuare anche in territori di Riserva e/o Aree protette delle province di Messina e Siracusa (v. Riserva Naturale Orientata “Isola Bella” – Taormina; area protetta Pachino-Portopalo-Isola di Capo Passero; Geosito Mondiale “Diatrema di Costa Giardini” Sortino)


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali ed esercitazioni in campo. Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Nessuno.



Frequenza lezioni

Obbligatoria



Contenuti del corso

Il rilievo terrestre e la curva ipsografica globale. Il rischio ambientale. Le forme del paesaggio. Il ciclo d’erosione. Biostasia e resistasia. Paesaggi fluvio-denudazionali. Processi di degradazione delle rocce. Caratterizzazione geomeccanica delle rocce ed evoluzione dei pendii. Morfologia fluviale. Processi di ringiovanimento fluviale ed erosione regressiva. Cenni sul rischio idrogeologico. Effetti dell’azione dell’uomo sugli equilibri di un corso d’acqua. Le frane: cause, ruolo dell’acqua, fasi di studio e monitoraggio e interventi di consolidamento. Bacini idrografici: reti di drenaggio e fattori geologici, studio mofometrico e gerarchizzazione delle aste fluviali. Morfologia costiera: cenni sui processi litorali, spiagge, falesie e terrazzi marini. Cenni su faglie, pieghe e terremoti. Topografia: lettura ed interpretazione di paesaggi complessi su carte topografiche a scala 1:10.000 e 1:25.000. Lettura carte tematiche.

- Definizione e significato delle Carte Geologiche.

- Tipologia dei confini geologici (limiti stratigrafici e limiti tettonici).

- Strutture tettoniche: faglie, pieghe, horst e graben



Testi di riferimento

Panizza – Geomorfologia – ed. Pitagora.
Panizza – Geomorfologia applicata – ed. La Nuova Italia Scientifica.
Bartolini – I fattori geologici delle forme e del rilievo – ed. Pitagora.


Altro materiale didattico

-



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Il rilievo terrestre e la curva ipsografica globale. Il rischio ambientale. Le forme del paesaggio. Il ciclo d’erosione. Biostasia e resistasia.Testo 1: cap. 1,2 e 6. Materiale didattico fornito dal docente  
2Paesaggi fluvio-denudazionali: disgregazione fisica e alterazione chimica delle rocce.Testo 1: cap. 3 e 4; Testo 2: cap. 9. Materiale didattico fornito dal docente  
3Caratterizzazione geomeccanica delle rocce ed evoluzione dei pendii.Testo 1: cap. 4; Testo 2: cap. 9. Materiale didattico fornito dal docente  
4Morfologia fluviale. Processi di ringiovanimento fluviale ed erosione regressiva. Cenni sul rischio idrogeologico. Effetti dell’azione dell’uomo sugli equilibri di un corso d’acqua.Testo 1: 5, 8 e 11; Testo 2: cap. 9. Materiale didattico fornito dal docente  
5Le frane: cause, ruolo dell’acqua, fasi di studio e monitoraggio e interventi di consolidamento.Testo 1: cap. 4; Testo 2: cap. 9. Materiale didattico fornito dal docente  
6Bacini idrografici: reti di drenaggio e fattori geologici, studio morfometrico e gerarchizzazione delle aste fluviali.Testo 1: cap. 18 e 19; Testo 2: cap. 5. Materiale didattico fornito dal docente  
7Topografia: lettura ed interpretazione di paesaggi complessi su carte topografiche a scala 1:10.000 e 1:25.000.Materiale didattico fornito dal docente  
8Lettura carte tematiche.Materiale didattico fornito dal docente  


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Esame orale con l'ausilio di carte topografiche e tematiche a varia scala. Relazione, attraverso tecniche telematiche (powerpoint), dell’esperienza/conoscenza maturata durante le escursioni.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Relazioni tra la curva eustatica, i cambiamenti climatici e biostasia e resistasia. Esempi di disgregazione fisica e alterazione chimica delle rocce. Definizione di profilo di equilibrio di un corso d'acqua e di livello di base. Descrizione del diagramma di Hjulstrom. Classificazione e cause delle frane. Tipologie di reti di drenaggio in relazione ai fattori geologici. Equazione di Coulomb e ruolo dell’acqua nella resistenza al taglio. Concetti di pendenza di distacco e di accumulo e angolo di riposo di un versante. Individuare su carte topografiche le forme del rilievo (scarpate, piane alluvionali, terrazzi marini e fluviali, frane e detriti).

Ricostruire la successione stratigrafica di un settore di una carta geologica grazie all’analisi dell’andamento dei limiti tra le formazioni. Riconoscimento delle strutture tettoniche (lineari ed areali): faglie, pieghe, horst e graben.




Apri in formato Pdf English version