BIODIVERSITA' E CONSERVAZIONE DELLA FLORA

BIO/02 - 6 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

ANTONIA EGIDIA CRISTAUDO
Email: acristau@unict.it
Edificio / Indirizzo: CONSERVATORIO DELLE VERGINI AL BORGO – VIA EMPEDOCLE, 58
Telefono: 095 6139944
Orario ricevimento: Lunedì 09.00-11.00 o per appuntamento. Si consiglia di chiedere conferma sulla presenza del docente per e-mail.


Obiettivi formativi

Il corso ha come obiettivo la conoscenza approfondita della biodiversità dei vegetali terrestri (briofite, pteridofite, gimnosperme e angiosperme). Il corso ha, inoltre, l’obiettivo di affrontare le problematiche della conservazione della biodiversità vegetale relativamente a specie e comunità vegetali autoctone della regione mediterranea e con particolare riferimento alla Sicilia.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Il corso sarà svolto attraverso lezioni frontali supportate da presentazioni in power point e attività di campo.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.


Prerequisiti richiesti

Conoscenze di Botanica



Frequenza lezioni

Obbligatoria.



Contenuti del corso

Biodiversità, adattamenti, evoluzione delle piante terrestri. Classificazione dei viventi. Principali sistemi di classificazione. Tassonomia vegetale. Diversità vegetale in chiave evolutiva. Metodi e principi della sistematica. Sistematica filogenetica. Evoluzione e diversificazione delle Tracheofite. Filogenesi delle Angiosperme. Caratteri diacritici delle principali famiglie di Angiosperme. Origine ed evoluzione della flora mediterranea.

Importanza delle piante e necessità della loro conservazione. Riferimenti normativi e convenzioni sulla tutela della biodiversità; la flora minacciata e le liste rosse; le categorie di rischio di estinzione; le specie e gli habitat di interesse comunitario; le specie esotiche invasive; interventi di rinaturazione; gli alberi monumentali; la conservazione in situ; la conservazione e gestione ex situ del germoplasma vegetale; banche del germoplasma ed esempi di reti di coordiamento nazionali ed europee; tecniche per la conservazione dei semi a breve e lungo termine; test di germinazione e controllo della qualità dei semi.



Testi di riferimento

  1. Willis K.J., McElwain J.C. 2002: The evolution of plants. Oxford University Press, Oxford
  2. Thompson J.D. 2005: Plant Evolution in the Mediterranean. Oxford University Press, Oxford
  3. Judd et al. 2007: Botanica Sistematica. Un approccio filogenetico. Piccin.
  4. Soltis et al. 2005: APG Phylogeny and evolution of Angiosperms. Sinauer.
  5. AA.VV. 2009: APG III. An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants. Bot. J. Linn. Society.
  6. Grassi F., Labra M., Sala F. Introduzione alla biodiversita' del mondo vegetale. PICCIN
  7. Bacchetta et al. 2006 - Manuale per la raccolta, studio, conservazione e gestione ex situ del germoplasma APAT
  8. Manuale ENSCONET per la raccolta dei semi delle piante spontanee
  9. ENSCONET Protocolli di trattamento & Raccomandazioni
  10. Linee guida per la traslocazione di specie vegetali spontanee

Altro materiale didattico

il materiale didattico (diapositive delle lezioni, articoli scientifici) sarà pubblicato su STUDIUM



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Biodiversità, adattamenti, evoluzione delle piante terrestriTesto 1, Testo 2 
2Classificazione dei viventi. Testo 3 
3Principali sistemi di classificazione.Testo 3 
4Tassonomia vegetale. Testo 3 
5Diversità vegetale in chiave evolutivaTesto 3 
6Metodi e principi della sistematicaTesto 3 
7Principali sistemi di classificazione.Testo 3 
8Tassonomia vegetale.Testo 3 
9Sistematica filogeneticaTesto 3 
10Conservazione e gestione ex situ del germoplasma vegetaleTesto 7 
11Tecniche per la conservazione dei semi a breve e lungo termineTesto 7 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Esame orale da cui si possa evincere conoscenza e comprensione degli argomenti in programma.

La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Tutti gli argomenti in programma sono oggetto di domande




Apri in formato Pdf English version