STORIA CONTEMPORANEA

M-STO/04 - 6 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

SALVATORE ADORNO
Email: salvoadorno@alice.it
Edificio / Indirizzo: Monastero dei Benedettini piazza Dante
Telefono: 0957102381
Orario ricevimento: martedì 11,30-13,30


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Il corso è diviso in due parti. La prima mira ad offrire una conoscenza approfondita di base, problematica e critica, della storia del Novecento, offrendo una rassegna delle ipotesi di periodizzazione e dei percorsi interpretativi prodotti dalla storiografia. La seconda fornirà la possibilità di approfondire alcuni argomenti attraverso la lettura di testi specifici

 

la valutazione seguirà queste modalità :

2 prove scritte in itinere a risposta libera sui contenuti del manuale di Banti «L’Età contemporanea». La valutazione sarà in trentesimi per ogni prova. Verrà valutata la pertinenza della risposta, la conoscenza dell’argomento, la competenza sintattica e grammaticale, la capacità di elaborazione critica.

Sono escluse dalla prova orale le parti di programma già sostenute nelle prove in itinere.

 

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato


Prerequisiti richiesti

Conoscenza scolastica della storia del ’900.



Frequenza lezioni

Facoltativa



Contenuti del corso

La prima guerra mondiale; la rivoluzione russa; l’Europa tra democrazia e autoritarismi; Il comunismo sovietico; il fascismo e il nazismo; gli Stati Uniti e il new deal; economia e società tra le due guerre; il tramonto dei colonialismo; la seconda guerra mondiale; bipolarismo e guerra fredda; la decolonizzazione; il Medio Oriente; l’Occidente; il mondo comunista; crisi e ripresa dell’Occidente; la fine del comunismo; i nuovi equilibri mondiali dopo la guerra fredda; la globalizzazione.



Testi di riferimento

A Il Novecento storia e interpretazioni (5 CFU)

Testi:

- A.M. Banti, L’Età contemporanea: dalla Grande guerra ad oggi. Roma - Bari, Laterza, 2009, pp. 473

- A. M. Banti, Le questioni dell’età contemporanea, Roma-Bari Laterza, 2010, (cap. 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14), 220 pp.

B Approfondimento (1 CFU)

Lo studente dovrà scegliere un testo tra i seguenti:

- T. Detti, G. Gozzini, L’età del disordine. Storia del mondo attuale 1968-2017, Bari-Roma, Laterza, 2018, pp. 198

- M. Del Pero, La Guerra Fredda, Roma, Carocci, 2001, pp. 128.

- L. Rapone, Storia dell'integrazione europea, Roma, Carocci, 2015, pp. 200

- R. Betts, La decolonizzazione, Bologna il Mulino, 2003, 159

- C. Vercelli, Storia del conflitto israelo palestinese, Roma Bari, Laterza, 2010, 212 p.

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Altro materiale didattico

altro materiale didattico sarà distribuito durante il corso



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1prima guerra mondiale A.M. Banti, L’Età contemporanea 
2rivoluzione russa A.M. Banti, L’Età contemporanea 
3dopoguerra e origini del fascismo A.M. Banti, L’Età contemporanea 
4i totalitarismi A.M. Banti, L’Età contemporanea 
5la crisi del 1929 e il new deal A.M. Banti, L’Età contemporanea 
6l'Asia e l'Africa A.M. Banti, L’Età contemporanea 
7la seconda guerra mondiale A.M. Banti, L’Età contemporanea 
8la guerra fredda A.M. Banti, L’Età contemporanea 
9la decolonizzazione A.M. Banti, L’Età contemporanea 
10la crisi e i nuovi equilibri globali A.M. Banti, L’Età contemporanea 
11la storia d'Italia dalla resistenza a oggi A.M. Banti, L’Età contemporanea 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

2 prove scritte in itinere a risposta libera sui contenuti del manuale di Banti «L’Età contemporanea». Alle prove saranno ammessi solo gli studenti che hanno frequentato almeno il 75% delle lezioni. La valutazione sarà in trentesimi per ogni prova. Verrà valutata la pertinenza della risposta, la conoscenza dell’argomento, la competenza sintattica e grammaticale, la capacità di elaborazione critica.

 

Prova orale finale. Sono escluse dalla prova orale le parti di programma già sostenute nelle prove in itinere.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal candidato.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

Le prove scirtte prevedono tre domande a risposta aperta fra cui lo studente dovrà scegliere di rispondere a una con una lunghezza massima di una facciata e mezzo di foglio protocollo. Le domande sanno relative alla parte di programma svolta fino a quel momento. Le risposte posso essere articolate su tre livelli contestualizzazione, eventi, critica storiografica.

La prova orale prevede tre tipi di domade

1) di carattere genrale (es.la Rivoluzione Russa, il Fascismo, la Guerra Fredda, i Totalitarismi, la Crisi del 1929 etc). Questo tipo di domanda servirà allo studente per dimostrare la capacità di organizzare in modo autonomo, coerente, argomentato e critico la sue conoscenze. Si raccomanda un uso appropriato e specialistico del linguaggio.

2) domande specifiche su eventi, personaggi ( es Mussolini, Lenin, Truman, il 1905 in Russia, la battaglia di Caporetto, 1948 in Italia etc) Questo tipo di domanda servirà a allo studente per dimostrare l'acquisiaone di conoscenze specifiche e la capacità di inserirerle nei contesti generali.

3) Domande su singoli Storici (in relazione al testo di Banti, Le questioni dell'età contemporanea). Questo tipo di domanda servirà allo studente per mostrare la conoscenza delle diverse letture critiche e per metterle in relazione tra loro (es. l'interpretazione di Mosse della prima guerra mondiale, oppure in quali capitoli incontri le interpretazioni di Mosse). La domada partirà sempre dal nome dello storico a cui lo studente dovrà ricondurre l'interpretazione.




Apri in formato Pdf English version