TEORIA DEL MOVIMENTO UMANO E CHINESIOLOGIA

7 CFU - 1° semestre

Docenti titolari dell'insegnamento

MARINELLA COCO - Modulo TEORIA DEL MOVIMENTO UMANO - M-EDF/01 - 4 CFU
Email: marinella.coco@unict.it
Edificio / Indirizzo: Verginelle / Torre Biologica
Telefono: 3381536579
Orario ricevimento: Verginelle Venerdì ore 10.00/11.00
ROSSELLA LOPES - Modulo CHINESIOLOGIA - M-EDF/01 - 3 CFU
Email: rossellalopes@hotmail.com
Edificio / Indirizzo: Azieda Ospedaliera per l'Emergenza Cannizzaro CT EDIFICIO G
Telefono: 095-7264893
Orario ricevimento: LUNEDI ORE 11-13 previo appuntamtamento


Obiettivi formativi


Modalità di svolgimento dell'insegnamento


Prerequisiti richiesti



Frequenza lezioni



Contenuti del corso



Testi di riferimento


Altro materiale didattico



Programmazione del corso

TEORIA DEL MOVIMENTO UMANO
 ArgomentiRiferimenti testi
11. Acquisizione dei principi base e del linguaggio metodologico specifico per potersi orientare nell'ambito professionale delle attività motorie indirizzate alla salute, alla educazione e formazione motoria, ai diversi livelli dell'insegnamento sportivo. Marinella Coco, Donatella Di Corrado, Valentina Perciavalle. Metodologie didattiche delle attività motorie. Cavallotto Edizioni, 2009  
22. Il movimento: Schemi motori di base, Capacità motorie - definizioni e aspetti terminologici; classificazioni, tipologie; caratteristiche e relazioni; periodi favorevoli in rapporto all'età; applicabilità e interesse in ambito motorio e sportivoMarinella Coco, Valentina Perciavalle. Elementi di tecnica e didattica delle attività motorie e sportive. Cavallotto Edizioni, 2009  
33. Il movimento come promozione del benessere Marinella Coco, Donatella Di Corrado, Valentina Perciavalle. Metodologie didattiche delle attività motorie. Cavallotto Edizioni, 2009  
44. Apprendimento motorio e memoria Schmidt RA, Wrisberg CA. Apprendimento motorio e prestazione. Società Stampa Sportiva, Roma, 200 
55. Processi attentivi e movimento, concetti generali ed applicazioni praticheMateriale fornito dal docente 
66. Emozioni in movimento, postura e cammino. Applicazioni pratiche attraverso il cammino consapevole.Materiale fornito dal docente 
77. Il cervello e lo sport. Capitolo XIII del testo Dick Swabb. Noi siamo il nostro cervello. Elliot, 2011 
CHINESIOLOGIA
 ArgomentiRiferimenti testi
1CHINESIOLOGIA DEL RACHIDE E DEL TRONCO 
2IL RACHIDE NEL SUO INSIEME. Le curve del rachide nel loro insieme. La vertebra tipo. Divisioni funzionali del rachide. Gli elementi di connessione intervertebrale. Il disco intervertebrale. Comparazione fra le vertebre dei diversi distretti. La flesso-estensione, la flessione laterale, la rotazione del rachide nel suo insieme. Scoliosi. 
3IL RACHIDE CERVICALE. Il rachide cervicale nel suo insieme. Il rachide cervicale superiore, il rachide cervicale inferiore. Le vertebre atlante, epistrofeo. L'articolazione occipito-atlantoidea. Le articolazioni atlo-assoidee e atlo-odontoidee. I legamenti ed i movimenti del rachide cervicale. Forma di una vertebra cervicale. Equilibrio del capo sul rachide cervicale. I muscoli anteriori del rachide cervicale. I muscoli della nuca. I muscoli anteriori e laterali del tronco i muscoli posteriori del tronco. 
4IL RACHIDE DORSALE E I MUSCOLI DELLA RESPIRAZIONE. La vertebra dorsale tipo. Flesso-estensione e inclinazione laterale del rachide dorsale. Rotazione assiale del rachide dorsale. Le articolazioni costo-vertebrali. Le deformazioni del torace durante la respirazione. I muscoli della respirazione. Rapporto di antagonismo-sinergia fra il diaframma ed i muscoli addominali. 
5IL RACHIDE LOMBARE. Il rachide lombare nel suo insieme. Le vertebre lombari. Il sistema legamentoso a livello del rachide lombare. Flesso-estensione e inclinazione. Rotazione nel rachide lombare. I muscoli del tronco. I muscoli della parete addominale. Statica del rachide lombare in posizione eretta. 
6CHINESIOLOGIA DELL'ARTO INFERIORE. L'ANCA E LA CINTURA PELVICA. IL GINOCCHIO. LA CAVIGLIA. IL PIEDE.  
7La struttura e la funzione dell'anca. La capsula ed i legamenti. Le strutture di supporto situate all'interno e all'esterno dell'articolazione.  Muscoli flessori, estensori, abduttori, adduttori e rotatori. L'articolazione sacro-iliaca. I legamenti dell'articolazione sacro-iliaca. La nutazione e la contronutazione. 
8La struttura e la funzione del ginocchio. Capsula e legamenti. I menischi. I movimenti della rotula sul femore e sulla tibia. I legamenti collaterali. La stabilità antero-posteriore. I legamenti crociati. La stabilità del ginocchio in rotazione. I muscoli estensori, flessori e rotatori. 
9La struttura e la funzione della caviglia. I legamenti della tibio-tarsica. La stabilità antero-posteriore e traversa. Le articolazioni peroneo-tibiali. 
10La struttura e la funzione del piede. Le articolazioni prossimali: tibio-tarsica, sotto-astragalica, medio-tarsica. La dorsiflessione e la flessione plantare, l'adduzione e l'abduzione, l'inversione e l'eversione. Le articolazioni distali: tarso-mertatrsali, metarsofalangee, interfalangeee. La flessione e l'estensione, l'abduzione e l'adduzione delle dita. I muscoli della caviglia e del piede. Le volte plantari. 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI



Apri in formato Pdf English version