IGIENE GENERALE

MED/42 - 6 CFU - 1° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

MARIA FIORE
Email: mfiore@unict.it
Edificio / Indirizzo: Comparto 10 edificio C, via S. Sofia 87
Telefono: 095-3782188
Orario ricevimento: 9.00-12.00


Obiettivi formativi

Acquisire conoscenze, competenze ed abilità che mettano lo studente in grado di avere solide conoscenze riguardo a: determinanti di salute e fattori di rischio nello stile di vita; metodologie per la prevenzione delle malattie cronico-degenerative; modalità di insorgenza e di diffusione delle infezioni. Inoltre, il corso si propone di analizzare i rapporti tra ambiente e salute connessi alle problematiche legate all'inquinamento biologico, chimico e fisico delle diverse matrici ambientali.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali


Prerequisiti richiesti

Conoscenza delle materie propedeutiche



Frequenza lezioni

La frequenza alle lezioni è obbligatoria nella misura minima del 70% del totale delle ore previste.



Contenuti del corso

Definizione, concetti di base e compiti dell'Igiene. Storia naturale delle malattie. Prevenzione primaria, secondaria, terziaria. Il ruolo dell'Educazione Sanitaria nella difesa della salute.

Cenni di Epidemiologia: definizione, caratteristiche e finalità.

Sorgenti e serbatoi di infezione; vie di ingresso e di eliminazione degli agenti patogeni; modalità di trasmissione (diretta e mediante veicoli e vettori); ritmi diffusivi delle malattie infettive (malattie sporadiche, endemiche, epidemiche e pandemiche).

Profilassi generale: Profilassi diretta (notifica, inchiesta epidemiologica, accertamento diagnostico, isolamento e contumacia, sorveglianza sanitaria, sterilizzazione, disinfezione, disinfestazione)

Profilassi specifica: Vaccinoprofilassi. Siero e Immunoglobulino profilassi. Chemioprofilassi.

Epidemiologia e profilassi delle malattie infettive in rapporto alle modalità di trasmissione.

Epidemiologia e prevenzione generale delle malattie non infettive: Cause e fattori di rischio. Fattori di rischio genetici, ambientali (biologici, fisici, chimici), comportamentali (abitudini alimentari, abitudine al fumo, abuso di alcool, uso di droghe, sedentarietà). Prevenzione: nell'ambiente di vita, di lavoro. Modificazione dello stile di vita. Prevenzione secondaria (diagnosi precoce mediante screening).

L'ambiente e i suoi fattori; rapporti con la salute. Gli inquinamenti ambientali; biodisponibilità e amplificazione biologica. Il rischio chimico, principali effetti patologici.

Aria atmosferica. Definizione. Importanza fisiologica dell’aria. Caratteristiche fisico-chimiche. Effetti dell’aria atmosferica sulla salute umana per variazione delle sue caratteristiche fisiche e chimiche. L'inquinamento atmosferico (principali fonti di contaminazione; contaminanti naturali ed artificiali, primari e secondari, corpuscolati e gassosi; condizioni meteo climatiche ed inquinamento atmosferico). Effetti dannosi dell'inquinamento atmosferico sull'ambiente (clima; vegetazione; animali; materiali) e sull'uomo: immediati o a breve termine; a distanza o a lungo termine. Controllo dell'inquinamento atmosferico.

Microclima. Caratteristiche fisiche e chimiche. Aria intramurale e benessere ambientale. Meccanismi di termoregolazione. Gli indici di benessere. L’inquinamento “indoor”.

Acque destinate al consumo umano. Generalità. Fonti di approvvigionamento. Il fabbisogno idrico. Requisiti di potabilità (innocuità, purezza, gradevolezza, usabilità). Criteri per esprimere un giudizio di potabilità. Correzione dei caratteri organolettici, dei caratteri chimici, dei caratteri batteriologici.

Rumore. Caratteristiche del rumore. Effetti sulla salute. Prevenzione dell’inquinamento acustico. Normativa italiana.

Radiazioni. Radiazioni ionizzanti. Radon. Radiazioni non ionizzanti. Effetti biologici dei campi elettromagnetici.

Rifiuti liquidi. Definizione, tipi di reflui e loro caratteristiche quali-quantitative. Allontanamento e smaltimento dei reflui civili. Trattamento primario, secondario, terziario, trattamento dei fanghi.

Rifiuti solidi. Definizione, classificazione. Raccolta, allontanamento e smaltimento (discarica controllata, incenerimento, compostaggio).



Testi di riferimento

Un testo di Igiene a scelta dello studente.


Altro materiale didattico

Copia delle slide utilizzate a lezione fornite dal docente.



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Definizione, concetti di base e compiti dell'Igiene.  
2Storia naturale delle malattie. Prevenzione primaria, secondaria, terziaria. Il ruolo dell'Educazione Sanitaria nella difesa della salute. 
3Epidemiologia 
4Epidemiologia e profilassi delle malattie infettive 
5Epidemiologia e prevenzione generale delle malattie non infettive 
6Prevenzione: nell'ambiente di vita, di lavoro. Modificazione dello stile di vita.  
7Fattori ambientali e salute umana.  


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

La valutazione delle conoscenze acquisite dagli studenti viene effettuata mediante prova scritta (tale prova potrà essere integrata da prova orale a discrezione del docente) mirante a verificare l'apprendimento dei vari aspetti della materia e a valutare la capacità critica dello studente.


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

- Strumenti di prevenzione delle malattie infettive e delle malattie cronico-degenerative

- Misure di frequenza e misure del rischio

- Requisiti e criteri di potabilità dell'acqua




Apri in formato Pdf English version