BIOLOGIA FARMACEUTICA

BIO/15 - 6 CFU - 2° semestre

Docente titolare dell'insegnamento

ROSARIA ACQUAVIVA
Email: racquavi@unict.it
Edificio / Indirizzo: Edificio 2 (2° piano), Viale Andrea Doria 6
Telefono: 095/7384219; Fax 0957384220
Orario ricevimento: Martedì e giovedì 10,00-12,00


Obiettivi formativi


Fornire allo studente le capacità di:


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali con l'ausilio di diapositive, di filmati da internet
Problem based learning


Prerequisiti richiesti

Conoscenze di biologia generale e dei microrganismi



Frequenza lezioni

La frequenza è obbligatoria come previsto dall'ordinamento didattico del Corso di Laurea (http://www.biometec.unict.it/it/corsi/l-2/regolamento-didattico)



Contenuti del corso

Introduzione allo studio della Biologia Farmaceutica.
Strutture citologiche specifiche dei vegetali. Tessuti meristematici e differenziati. Sistema parenchimatico, tegumentale, meccanino, vascolare e secretore.
Stuttura delle piante: radice, fusto e foglie.
Riproduzione delle piante: riproduzione agamica e riproduzione sessuale: fiore, infiorescenze, frutto e seme.
Sistematica vegetale. Concetto di specie. Sistema tassonomico ed evoluzione dei sistemi.
Classificazione vegetale e farmaceutica.
Materie prime vegetali. Approvvigionamento delle Piante Medicinali.
Droga vegetale: classificazione e fattori che influenzano il contenuto in principi attivi. Piante medicinali spontanee e coltivate.
Metaboliti primari interesse farmaceutico: carboidrati, grassi, proteine.
Metaboliti secondari di interesse farmaceutico. Biosintesi e caratteristiche. Composti fenolici, terpenoidi, alcaloidi.
Preparazione, estrazione ed identificazione dei principi attivi. Frantumazione, triturazione e polverizzazione. Spremitura e compressione. Estrazione con fluidi supercritici. Distillazione. decozione. Enfleurage. Macerazione. Percolazione. Isolamento dei principi attivi. Controllo qualitativo e quantitativo di una droga. Dosaggio di princi attivi.
Fonti rinnovabili di farmaci: alghe, funghi, licheni, gimnosperme ed angiosperme.
Biotecnologie delle piante officinali. Biotecnologie vegetali.come fonti di protti di interesse farmaceutico. Agro-biotecnologie. Allestimento delle colture in vitro. Biotecnologie nella coltivazione delle piante officinali. Colture in vitro di interesse officinale. Produzine biotecnologica di metaboliti secondari. Biotrasformazioni.
Piante farmaciste per la produzione di ormoni, vaccini e prodotti naturali e bioattivi.
Cenni di coltivazione e trasformazione delle piante officinali.
Elementi di controllo di qualità delle piante officinali.
Prodotti salutistici di origine vegetale.

Il programma è articolato in tre parti in base ad una scansione temporale degli argomenti trattati.

PARTE PRIMA 1,5 CFU - 10,5 h
Introduzione allo studio della Biologia Farmaceutica.
Strutture citologiche specifiche dei vegetali. Tessuti meristematici e differenziati. Sistema parenchimatico, tegumentale, meccanino, vascolare e secretore.
Stuttura delle piante: radice, fusto e foglie.
Riproduzione delle piante: riproduzione agamica e riproduzione sessuale: fiore, infiorescenze, frutto e seme.
Sistematica vegetale. Concetto di specie. Sistema tassonomico ed evoluzione dei sistemi.
Classificazione vegetale e farmaceutica.

PARTE PRIMA 2 CFU - 14 h
Materie prime vegetali. Approvvigionamento delle Piante Medicinali.
Droga vegetale: classificazione e fattori che influenzano il contenuto in principi attivi. Piante medicinali spontanee e coltivate.
Metaboliti primari interesse farmaceutico: carboidrati, grassi, proteine.
Metaboliti secondari di interesse farmaceutico. Biosintesi e caratteristiche. Composti fenolici, terpenoidi, alcaloidi.
Preparazione, estrazione ed identificazione dei principi attivi. Frantumazione, triturazione e polverizzazione. Spremitura e compressione. Estrazione con fluidi supercritici. Distillazione. decozione. Enfleurage. Macerazione. Percolazione. Isolamento dei principi attivi. Controllo qualitativo e quantitativo di una droga. Dosaggio di princi attivi.

PARTE TERZA 2,5 CFU - 17,5 h
Fonti rinnovabili di farmaci: alghe, funghi, licheni, gimnosperme ed angiosperme.
Biotecnologie delle piante officinali. Biotecnologie vegetali.come fonti di protti di interesse farmaceutico. Agro-biotecnologie. Allestimento delle colture in vitro. Biotecnologie nella coltivazione delle piante officinali. Colture in vitro di interesse officinale. Produzine biotecnologica di metaboliti secondari. Biotrasformazioni.
Piante farmaciste per la produzione di ormoni, vaccini e prodotti naturali e bioattivi.
Cenni di coltivazione e trasformazione delle piante officinali.
Elementi di controllo di qualità delle piante officinali.
Prodotti salutistici di origine vegetale.



Testi di riferimento

1. Poli F. - Biologia Farmaceutica - II Ed. - Pearson 2019
2. Maugini E., Maleci Bini L., Mariotti Lippi M. - Manuale di Botanica Farmaceutica IX Ed. – PICCIN 2014
3. Solomon, Berg, Martin -Struttura e processi vitali nelle piante- Ed. Edises
4. Bruni A., -Farmacognosia generale e applicata- ed. PICCIN


Altro materiale didattico

Il materiale didattico sarà fornito durante le lezioni e sarà pubblicato su Studium (http://studium.unict.it) e sulla pagina docente che si trova nel sito del Dipartimneto di Scienze del Farmaco (http://www.dsf.unict.it/corsi/l-29_sfa/insegnamenti/?id=16)



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Introduzione allo studio della Biologia FarmaceuticaTesto 1: cap.1, 2 
2Strutture citologiche specifiche dei vegetali. Testo 2: cap. 4 
3Tessuti meristematici e differenziati. Testo 2: cap. 4 
4 Sistema parenchimatico, tegumentale, meccanino, vascolare e secretore.Testo 1 cap. 3; Testo 3; cap. 33 
5Stuttura delle piante: radice, fusto e foglie. Testo 1: cap. 4, 5 
6Riproduzione delle piante: riproduzione agamica e riproduzione sessuale: fiore, infiorescenze, frutto e seme. Testo 2: cap. 5, 6, 8  
7Sistematica vegetale. Concetto di specie. Testo 1: cap. 6; Testo 2: cap. 9 
8Sistema tassonomico ed evoluzione dei sistemi. Classificazione vegetale e farmaceutica. Materie prime vegetali. Approvvigionamento delle Piante Medicinali. Droga vegetale: classificazione e fattori che influenzano il contenuto in principi attivi. Piante medicinali spontanee e coltivate.Testo 4: cap. 5, 6  
9Metaboliti primari interesse farmaceutico: carboidrati, grassi, proteine. Testo 1; cap.7 
10Metaboliti secondari di interesse farmaceutico. Biosintesi e caratteristiche. Composti fenolici, terpenoidi, alcaloidi. Testo 4: cap. 5, 6 
11Preparazione, estrazione ed identificazione dei principi attivi. Testo 1; cap.10 
12Frantumazione, triturazione e polverizzazione. Spremitura e compressione. Estrazione con fluidi supercritici. Distillazione. decozione. Enfleurage. Macerazione. Percolazione. Isolamento dei principi attivi. Controllo qualitativo e quantitativo di una droga. Dosaggio di principi attivi.Testo 4: cap. 5  
13Fonti rinnovabili di farmaci: alghe, funghi, licheni, gimnosperme ed angiosperme. Testo 1; cap.8- 9-10-11 
14Biotecnologie delle piante officinali. Biotecnologie vegetali come fonti di prodotti di interesse farmaceutico. Agro-biotecnologie. Allestimento delle colture in vitro. Biotecnologie nella coltivazione delle piante officinali. Colture in vitro di interesse officinale.Testo 1; cap. 7,8 
15Produzione biotecnologica di metaboliti secondari. Biotrasformazioni. Piante farmaciste per la produzione di ormoni, vaccini e prodotti naturali e bioattivi. Cenni di coltivazione e trasformazione delle piante officinali. Elementi di controlloTesto 1; cap. 9, 10 


Verifica dell'apprendimento


MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Scritto e orale

DATE DEGLI APPELLI

Le date di esami sono pubblicate nel sito del Dipartimento di Biomediche e Biotecnologiche (http://www.biometec.unict.it/corsi/l-2/esami)


ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI

ESEMPI DI DOMANDE E/O ESERCIZI FREQUENTI
1. Descrivere la morfologia e la classificazione del corpo della pianta
2. Descrivere la morfologia dei tessuti meristematici
4. Caratteristiche e funzione dei metaboliti primari e secondari
5. Biotecnologie delle piante officinali.
6. Piante farmaciste per la produzione di ormoni, vaccini e prodotti naturali e bioattivi.




Apri in formato Pdf English version